Colesterolo: arriva il primo integratore con LDPL

Condividi:

E’ da oggi disponibile il pioniere di una nuova classe di integratori indicati per coloro che presentano valori di colesterolo border-line, ossia LDL tra 115 mg/dl a 160 mg/dL. Il nuovo integratore  – messo a punto da Alfasigma – contiene LPLDL, un ceppo microbico brevettato che ha dimostrato un’azione sul profilo lipidico. L’azione è completata da 3 mg di Monacolina…

Leggi

Meno colesterolo nei ragazzi che sono stati allattati solo al seno

Condividi:

(Reuters Health) – I neonati allattati solo con latte materno nei primi tre mesi di vita, da adolescenti avranno livelli di colesterolo migliori rispetto a quelli alimentati con latte artificiale. Il dato arriva da uno studio condotto a Hong Kong pubblicato da Pediatrics. Lo studio I ricercatori dell’Università di Hong Kong, guidati da Mary Scholing, hanno monitorato 3.261 bambini nati…

Leggi

Cuore: le uova tornano sul banco degli imputati

Condividi:

(Reuters Health) – Dopo una serie di studi che hanno rassicurato i consumatori sul consumo di uova, un nuovo rapporto associa l’aumento del rischio di malattie cardiache al crescente consumo di questo alimento. Il lavoro, che combina i dati di sei studi precedenti, ha rilevato un aumento del 6% del rischio di malattia cardiovascolare quando il numero medio di uova…

Leggi

Ridurre il colesterolo con l’olio di camelina

Condividi:

Ridurre i livelli di colesterolo totale e di Ldl grazie ad una pianta molto antica. L’olio della camelina, questa pianta un tempo utilizzata per accendere le lampade e oggi come biocombustibile, sarebbe infatti in grado di tenere sotto controllo questo nemico della salute. A rivelarlo è una ricerca dell’Università della Finlandia orientale i cui risultati sono stati pubblicati su Molecular…

Leggi

Cuore in salute: dieta sana aiuta a controllare i trigliceridi nonostante la genetica

Condividi:

Anche il livello dei trigliceridi nel sangue, così come quello del colesterolo, ha un’influenza ‘pesante’ sulla salute del cuore e può essere un segno della sindrome metabolica: un insieme pericoloso di obesità addominale, ipertensione e alti livelli di zucchero nel sangue. La genetica ha un peso non indifferente nel rischio di sviluppare questa problematica, ma per fortuna una dieta sana…

Leggi

Donne in menopausa: i benefici dell’acqua gassata

Condividi:

Con buona pace di tutti coloro che pensano possa far male e soprattutto gonfiare lo stomaco, bere dell’acqua gassata, per le donne in menopausa, può produrre alcuni effetti benefici, come l’abassamento di colesterolo nel sangue, con conseguente riduzione anche del loro rischio cardiovascolare. A dirlo è uno studio americano pubblicato sul Journal of Nutrition . Nello studio un campione di…

Leggi

Un matrimonio felice farebbe bene al cuore

Condividi:

(Reuters Health) – Gli uomini sposati che vedono il rapporto coniugale migliorare negli anni avrebbero cambiamenti positivi anche a livello della loro salute, con una riduzione di alcuni fattori di rischio per le malattie cardiache. È quanto avrebbe evidenziato uno studio coordinato da Ian Bennet-Britton, dell’Università di Bristol. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Epidemiology & Community Health.…

Leggi

Cuore e cervello sempre in salute con 7 semplici regole

Condividi:

Come si può ridurre il rischio di ictus, Alzheimer e demenza  vascolare? Basta mantenere in salute il cuore e il cervello: rispettando 7 semplici regole si può fare. Lo dicono le nuove raccomandazioni pubblicate  dall’American Heart Association e American Stroke Association  sulla rivista Stroke. Cuore e cervello hanno bisogno di un adeguato afflusso di  sangue, che in molte persone viene…

Leggi

Per non ingrassare è meglio evitare di mangiare tardi

Condividi:

L’abitudine di mangiare tardi non è certo salutare. Ne risente, di fatto, negativamente il metabolismo, soprattutto quello dei grassi, fa aumentare il peso e i livelli di insulina e colesterolo nel sangue, predisponendo al rischio di malattie cardiovascolari o diabete. E’ quanto emerge da uno studio condotto dalla Perelman School of Medicine della University of Pennsylvania, presentato al meeting Sleep 2017…

Leggi

Sindrome metabolica: si contrasta mangiando avocado

Condividi:

L’avocado, un frutto oggi sempre più diffuso anche nel nostro Paese, è uno scudo contro la sindrome metabolica, quell’insieme di fattori di rischio, tra cui la glicemia alta, colesterolo, pressione sanguigna e obesità, che portano ad aumento del rischio di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari. La conferma arriva da una revisione della letteratura scientifica condotta presso l’Università…

Leggi

Cuore: ecco la lista della spesa che fa bene

Condividi:

Susan Smyth, direttore medico del Gill Heart Institute presso la University of Kentucky, in occasione del mese del cuore che si celebra negli Stati Uniti, ha stilato una lista della spesa che fa bene al cuore. Tanta frutta e verdura fresche, un limite ai latticini e no allo yogurt che non sia quello bianco, no a cibi pronti e carni…

Leggi

Colesterolo alto? Riso rosso o statine, reazioni avverse simili

Condividi:

Chi crede che contro il colesterolo alto sia meglio utilizzare il risso rosso fermentato, essendo un prodotto naturale, al posto delle statine, che invece sono farmaci di sintesi, dovrebbe sapere che i profili di rischio del riso rosso sono simili a quelli delle statine. E’ quanto emerge da uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), pubblicato dal British Journal of…

Leggi

Uova: uno al giorno riduce rischio ictus

Condividi:

Chi pensa che mangiare le uova possa danneggiare il cuore e i vasi sanguigni, come fino ad ora più volte ipotizzato per via del colesterolo che contengono, sappia che il rischio d’insorgenza dell’ictus si riduce del 12% mangiando fino un uovo al giorno, e anche cuore e coronarie non ne risentono. A sostenerlo uno studio dell’ EpidStat Institute di Ann…

Leggi

Mela Annurca riduce i livelli del colesterolo

Condividi:

Consumata nelle giuste quantità la mela annurca di Indicazione geografica protetta (Igp) potrebbe tenere sotto controllo il colesterolo. Ad evidenziarlo è uno studio del Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II che a breve verrà presentato alla stampa. Spiega l’esperto “Da tempo erano note le proprietà di alcuni polifenoli contenuti nei frutti marchiati Melannurca Campana – dice…

Leggi

Colesterolo: le raccomandazioni alimentari dalle nuove linee guida

Condividi:

Le nuove linee guida della Società europea di cardiologia (Esc), studiate con il coordinamento del professor Alberico Catapano, presidente della Società europea per lo studio dell’aterosclerosi (Eas) forniscono importanti raccomandazioni alimentari per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Le raccomandazioni Per ridurre il colesterolo ‘cattivo’ (LDL) il primo passo da compiere è diminuire il consumo…

Leggi

Per gli over60 il colesterolo alto non è più un pericolo?

Condividi:

Parrebbe che livelli elevati di colesterolo nel sangue non possano costituire un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari negli anziani. Anzi, al contrario, l’aumento del colesterolo sierico potrebbe avere un effetto protettivo contro diverse malattie, tra cui il cancro. E’ questa la conclusione cui è giunto un gruppo internazionale di esperti che, in un report pubblicato dal British Medical Journal…

Leggi

I cibi troppo grassi vanno a finire nelle arterie

Condividi:

Non è un segreto che una dieta abituale ricca di colesterolo e altri grassi sia collegata a gravi problemi di salute, tra cui elevati livelli di colesterolo nel sangue con la formazione di “placche di grasso” nelle arterie che danno origine all’aterosclerosi. Ora, però, una nuova ricerca rivela vie ad oggi sconosciute del metabolismo dei grassi che potrebbero aiutare ad evitarne…

Leggi