Dolci: mangiarne troppi fa perdere il gusto e fa abbuffare

Condividi:

Grandi abbuffate senza il gusto e il piacere di mangiare. Sarebbe questo l’effetto di un eccessivo consumo di dolci. A indicarlo è una ricerca condotta su moscerini della frutta che potrebbe aprire le porte a nuove strategie contro l’obesità. Pubblicato su Cell Reports, il risultato si deve al gruppo dell’università americana del Michigan, coordinato da Monica Dus. Alcuni studi suggeriscono…

Leggi

Tuo figlio detesta le verdure? Colpa della sua lingua

Condividi:

Secondo quanto rivela un esperimento condotto dalla BBC Learning’s Terrific Scientific campaign – con la guida di scienziati dell’Università di Coventry, il rifiuto di mangiare le verdure potrebbe avere le sue radici nelle papille gustative della lingua. In alcuni casi si tratta di papille gustative troppo sensibili al gusto (per la loro particolare forma ‘a fungo’). Invece, tutti gli altri…

Leggi

Sarà il gusto “grasso” il VI dei gusti primari?

Condividi:

Come tutti sanno, il gusto è uno dei sensi, i cui recettori sono presenti nelle papille gustative della lingua, nel palato molle, nella faringe, all’interno delle guance e nell’epiglottide. Il gusto dipende dalla percezione sinergica (azione coordinata di più fattori che si potenziano tra di loro) di cinque gusti fondamentali (o primari): amaro, aspro, dolce, salato e umami (dal giapponese “saporito”); ma alcune recenti ricerche suggeriscono l’esistenza di un sesto e forse anche di un settimo gusto fondamentale associati al “fritto” e…

Leggi

Lo stato d’animo cambia il gusto del cibo

Condividi:

Una ricerca condotta presso la Cornell Univesity (stato di New York – USA) rivela come lo stato emotivo di una persona – in particolare nel ampio mondo dello sport (Wide World of Sports) – influisce sulla percezione del gusto. In particolare, le persone in stati emotivi negativi tendono a desiderare i dolci più di coloro che si trovano in uno…

Leggi