Il ‘basso contenuto’ reclamizzato sulle etichette alimentari può confondere i consumatori

Condividi:

(Reuters Health) – Diffidate dalle etichette e dalle pubblicità di cibi che recitano “a basso contenuto di sale” o “senza grassi” – non è tutto oro quello che luccica – e potrebbero risultare fuorvianti. Il monito, questa volta, arriva da ricercatori americani il cui studio è stato pubblicato sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. Queste pubblicizzazioni del “basso…

Leggi

Anoressia: stimolazione cerebrale profonda efficace nei casi più gravi

Condividi:

(Reuters Health) – In pazienti che soffrono di anoressia grave la stimolazione cerebrale profonda  (Dbs) si è rivelata efficace nel ridurre ansia e depressione, con successivo aumento del peso corporeo. Questo ciò che si evince da uno studio pubblicato su The Lancet Psychiatry, i cui autori suggeriscono che la Dbs potrebbe modificare i circuiti cerebrali che in qualche modo “guidano”…

Leggi

Smascherati “falsi miti” sulla dieta diffusi in Internet

Condividi:

Migliaia di persone si affidano a Internet alla ricerca di consigli per raggiungere e condurre uno stile di vita sano. In particolare gli internauti più assidui si soffermano su suggerimenti che riguardano la dieta e le tendenze diffuse dai media in proposito sono tante e tali che può essere difficile decidere quali siano i consigli di cui veramente fidarsi e…

Leggi

Tutta la nutrizione in un’App

Condividi:

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha lanciato un’App che permette di consultare con lo smartphone tutte le linee guida attualmente disponibili e gli interventi più corretti nel campo della nutrizione. Il nome della app è “E-LENA” (E-Library of Evidence for Nutrition Actions), si tratta di una biblioteca online creata nel 2011, nella quale è possibile consultare le linee guida sulla…

Leggi

La sessualità maschile degli italiani è al sicuro

Condividi:

“Chi mangia seguendo la dieta mediterranea ha un rischio minore di soffrire di disfunzione erettile e in più sul mercato c’è ora un farmaco italiano per curare questa patologia. C’è quindi un mix di made in Italy a sostegno della sessualità maschile”.  Questo il messaggio con cui Giorgio Franco, presidente della Società Italiana di Urologia, sottolinea uno degli aspetti emersi dal…

Leggi

Adolescenti: troppa pubblicità in TV alimenta l’obesità

Condividi:

L’attuale prevalenza di obesità negli adolescenti potrebbe essere il risultato degli innumerevoli spot pubblicitari trasmessi in TV e visti ripetutamente nell’infanzia. Un numero notevole di evidenze suggerisce che l’esposizione durante l’infanzia al martellante marketing alimentare promuove abitudini alimentari che contribuiscono all’obesità nell’età più avanzata. Come si evince anche da un recente studio condotto negli USA e pubblicato sulla rivista Cerebral Cortex che…

Leggi