Sale nel formaggio? Non fa male se assunto con proteine

Condividi:

Il sale dei formaggi è uno degli ingredienti più criticati per via del rischio cardiovascolare. Tuttavia secondo una ricerca condotta dalla Penn State University, l’ateneo americano all’avanguardia negli studi sull’alimentazione, il sale nei formaggi avrebbe una funzione protettiva dell’organismo quando interagisce con proteine e nutrienti, elementi di cui il Grana Padano è particolarmente ricco. Lo studio ha messo a confronto…

Leggi

Dieta prima infanzia: troppe proteine aumentano massa grassa ma non i muscoli

Condividi:

Un ampio studio presentato al Congresso europeo sull’obesità (Eco) a Porto, Portogallo, suggerisce che una dieta troppo ricca di proteine nella prima infanzia, una volta raggiunti i 10 anni di età, può provocare un aumento del grasso corporeo, ma non della massa muscolare. Studi precedenti hanno suggerito che una dieta ad alto contenuto proteico durante i primi anni di vita…

Leggi

Gravidanza: troppe proteine rovinano gli ovociti

Condividi:

(Reuters Health) – Assumere troppe proteine da prodotti lattiero-caseari potrebbe portare alla riduzione della capacità delle ovaie di produrre cellule uovo di buona qualità, e, dunque, aumentare le difficoltà di concepimento. La ricerca, condotta da Irene Souter del Massachusetts General Hospital (MGH) Fertility Center di Boston e colleghi, è stata pubblicata dal British Journal of Obstetrics & Gynaecology (BJOG). Una delle cause…

Leggi

L’alimentazione dei primi 3 anni di vita decide l’adulto che verrà

Condividi:

“L’adulto che verrà è fortemente condizionato da ciò che ha mangiato nei primi tre anni di vita”. Queste le parole di Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria, che aggiunge come “l’alimentazione sia una scienza. E’ importante che sia ben praticata e il bambino non può essere considerato come un ‘piccolo adulto’, ma ha le sue specificità. Per questo, ad occuparsi…

Leggi

Diete ricche di proteine animali. Svelato il meccanismo che fa dimagrire

Condividi:

Uno studio pilota presentato al congresso annuale della Società di Endocrinologia, in corso nel Regno Unito, suggerisce che le diete ricche di carne e pesce aiutano a perdere peso. Il merito è di un enzima prodotto dalla digestione delle proteine che è in grado di attivare l’ormone della sazietà. Esperimenti sui topi Per testare gli effetti della fenilalanina, un amminoacido…

Leggi

Allergia arachidi. Per trattarla basterà un cerotto

Condividi:

Il trattamento dell’allergia alle arachidi in futuro potrebbe essere affidato a un cerotto che rilascia man mano attraverso la pelle piccole quantità di proteine derivate dalle arachidi. Il cerotto ha mostrato risultati promettenti, rivelandosi efficace in quasi la metà dei casi e in particolar modo nei bambini dai 4 agli 11 anni. A evidenziarlo uno studio dell’Università dell’Arkansas e di…

Leggi

Il tasso di mortalità cala mangiando più proteine vegetali

Condividi:

Da uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine emerge che mangiare una maggiore quantità di proteine vegetali si associa a un tasso di mortalità più basso, mentre un consumo elevato di proteine animali è collegato a un più alto tasso di mortalità, soprattutto tra gli adulti con abitudini non salutari come il fumo e l’alcol. L’indagine Analizzando dati raccolti da…

Leggi

Troppe proteine nella dieta dei bimbi. Raccomandazioni per lo svezzamento

Condividi:

Il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio portale web le indicazioni per un corretto divezzamento, ovvero per l’introduzione dei cibi solidi nella nutrizione dei lattanti con particolare riguardo alla limitazione delle proteine nella loro dieta e alle indicazioni sull’assunzione di latte vaccino. La prima domanda a cui risponde il Ministero, sulla base delle indicazioni delle linee guida elaborate da…

Leggi

Obesità: dieta paleo in aiuto alle donne in menopausa

Condividi:

Sembra che la paleo-dieta, o dieta delle caverne, ossia il regime alimentare adottato dai nostri antenati prima dell’avvento dell’agricoltura, possa essere una preziosa alleata delle donne in menopausa, in particolare per quelle obese. Questo regime alimentare, di cui esistono varie versioni, ma è sostanzialmente a base di carne magra, pesce, uova, verdure, frutta, noci e frutti di bosco e con…

Leggi

Chi mangia di notte pesa di più

Condividi:

Svegliarsi durante un sonno disturbato e mangiare durante la notte non è un’abitudine sana anche perché col tempo si tende ad accumulare chili in eccesso. “Il modo più facile di accumulare peso è mangiare di notte, la melatonina ha il suo picco tra le 22 e le 23, l’ideale è pertanto andare a dormire verso le 23.30, più posticipiamo e…

Leggi

2016: “Anno internazionale dei legumi”

Condividi:

Il consumo dei legumi, un alimento conosciuto dall’uomo da almeno 10.000 anni, è oggi in calo. Considerando, però, che consumano poche risorse ambientali, fanno bene a tutti e anche alle coltivazioni, sono buoni, sani e nutrienti, finalmente sono arrivati all’attenzione dell’Organizzazione delle nazioni unite (Onu). Per promuoverne il consumo, l’Onu ha dichiarato il 2016 “Anno internazionale dei legumi”. All’agenzia delle Nazioni…

Leggi

Parkinson: la dieta migliore da seguire

Condividi:

Rispetto alle persone sane, i malati di Parkinson assumono, con gli alimenti, una quantità di proteine significativamente più elevata, anche se mostrano un più basso indice di massa corporea e conducono una vita più sedentaria. È quanto emerge dai dati preliminari di uno studio condotto dal Centro Parkinson-ICP di Milano, diretto da Gianni Pezzoli, che possono servire ad ottimizzare la dieta in…

Leggi

Svezzamento: ecco gli errori da evitare

Condividi:

La fase delicata dello svezzamento può essere oggetto di diversi errori che si ripercuotono sulla salute dei piccoli. Tempi dello svezzamento anticipati o posticipati, troppe proteine, eccessi di zuccheri , scarso apporto di grassi essenziali e aggiunta di sale. Questi i più comuni errori che le mamme possono commettere durante questa fase, in particolar modo con il “fai da te”, senza…

Leggi

La bellezza e la salute della pelle si completano a tavola

Condividi:

Non basta pulirla, massaggiarla con la crema, idratarla e osservare ogni giorno se compaiono segni o rughe; la salute e la bellezza della nostra pelle non sono solo questioni estetiche e con la giusta alimentazione si può ottenere il meglio. È questo il tema del Corso Skineco (Associazione Internazionale di Ecodermocompatibilità) “Belli mangiando” che si svolge a Roma. “La più recente e…

Leggi

Polpettone di carne o di fagioli? La sazietà non cambia ma i nutrienti sì

Condividi:

La sensazione di sazietà non dipende dal tipo di cibo, ma dai nutrienti di cui è composto: è quanto hanno dimostrato i ricercatori dell’Institute of Food Technologies (Università del Minnesota – Usa) che intendevano verificare la sazietà riportata dopo un pasto a base di fagioli a confronto con un pasto a base di carne bovina. I ricercatori hanno offerto ai 28 partecipanti all’esperimento (14…

Leggi

Alimentazione bambini: sono i primi mille giorni che contano

Condividi:

Mai far mancare frutta e verdura nell’alimentazione di tutti i giorni di un bambino dopo il compimento del sesto mese di vita, ed evitare l’eccesso di proteine e zuccheri semplici: bastano queste poche regole per costruire, nei primi 1000 giorni di vita, la salute futura dei nostri bambini, far sì che sappiano gustare tutti i cibi e che siano meno a rischio di obesità e anemia.…

Leggi

Sip: la nuova piramide alimentare transculturale

Condividi:

Non solo pasta e riso, anche sorgo, miglio e quinoa. Germogli di bamboo e foglie di cassava accanto a pomodori e melanzane. E per frutta mele, arance, ciliegie, ma anche litchis e papaya. Per favorire l’integrazione dei più piccoli anche nel piatto nell’anno dell’Expo la Società Italiana di Pediatria (Sip) ha preparato la “piramide alimentare transculturale”, dedicata al milione di bambini stranieri che vivono ormai stabilmente nel nostro…

Leggi