Reflusso gastroesofageo: psicoterapia aiuta a vivere meglio

Condividi:

(Reuters Health) – La terapia cognitivo-comportamentale è utile contro reflusso gastroesofageo ed eruttazione sopragastrica, migliorando la qualità della vita delle persone che ne soffrono. A dimostrarlo è uno studio coordinato da Daniel Sifrim, della Queen Mary University di Londra. I risultati sono stati pubblicati dall‘American Journal of Gastroenterology. Lo studio I ricercatori hanno preso in considerazione pazienti con eruttazione sopragastrica…

Leggi

Il reflusso si combatte con una dieta di tipo mediterraneo

Condividi:

Una dieta ricca di cereali integrali e verdure, cioè di stile mediterraneo, può essere efficace come un farmaco nel migliorare i sintomi del reflusso gastroesofageo, anzi può agire addirittura meglio dei rimedi più comunemente utilizzati. Bisogna però associare alla dieta anche gli accorgimenti che generalmente vengono indicati per contrastare questo disturbo, come evitare caffè, tè, cioccolato, alimenti grassi e fritti,…

Leggi

Cibo etnico molto apprezzato, ma poco digerito

Condividi:

Kebab, felafel, sushi, tacos e fajitas fanno ormai parte anche della alimentazione di molti italiani, grazie anche all’apertura di molti ristoranti specializzati in piatti tipici di altri Paesi. Si tratta certo di cibi gustosi, ma spesso molto piccanti e ricchi di grassi. A differenza della cucina italiana, infatti, gran parte degli alimenti esteri abbondano di spezie e, pertanto, potrebbero rivelarsi poco…

Leggi

Attività fisica e tanta frutta contro il tumore all’esofago

Condividi:

Un’attività fisica regolare e una dieta ricca di frutta e povera di carne conservata proteggono chi soffre di reflusso gastroesofageo sia dallo sviluppo di una lesione precancerosa detta “esofago di Barrett” sia da una forma di tumore dell’esofago, l’adenocarcinoma. E’ quanto emerge da uno studio condotto su 107 pazienti presso il Servizio di Endoscopia dell’Istituto Oncologico Veneto di Padova, centro…

Leggi