Vuoi perdere chili? Scegli il “digiuno intermittente”

Condividi:

Un nuovo studio canadese spiega i benefici della ‘dieta del digiuno intermittente’ e perché aiuterebbe a perdere chili. Alcuni ricercatori dell’Università di Toronto in Canada hanno analizzato due gruppi di topi per 4 mesi. Uno è stato sottoposto ad una dieta che richiedeva due giorni di digiuno a settimana, seguiti da 5 di assunzione di cibo a livelli normali. L’altro ha…

Leggi

Tè verde e tè nero in aiuto per perdere peso

Condividi:

Grazie ad un’azione di modificazione del microbiota intestinale, e ad un aumento del consumo di energia a livello del fegato,  il tè nero, come il tè verde, aiuta la perdita di peso e porta anche altri benefici alla salute. Emerge da una ricerca della University of California Los Angeles, pubblicata su  European Journal of Nutrition.     Secondo gli studiosi sia…

Leggi

Tè verde in aiuto per controllo del peso, demenza e diabete

Condividi:

Uno studio pubblicato sul FASEB Journal, mostra che una sostanza presente nel tè verde sarebbe in grado di ridurre lo sviluppo della insulinoresistenza (una condizione metabolica che precede l’insorgenza di diabete), di prevenire l’aumento di peso e le alterazioni della memoria in topi alimentati con una dieta ad alto contenuto di  grassi e fruttosio. In pratica tale sostanza potrebbe prevenire…

Leggi

Invecchiamento cervello: dalle fragole un possibile aiuto

Condividi:

Un composto naturale che si trova nelle fragole, l’antiossidante fisetina, sembra costituire un valido aiuto contro il declino mentale legato all’età e a malattie come l’Alzheimer o l’ictus . E’ quanto emerge da uno studio americano, del Salk Institute for Biological Studies in California, pubblicato sulla rivista Journals of Gerontology Series A.  Gli studiosi hanno riscontrato, utilizzando per la loro ricerca…

Leggi

Obesità: un aiuto dalla caffeina? Studio sui topi

Condividi:

La caffeina aiuta a dimagrire? Così sembra. Comunque è presto per cantare vittoria pensando a una terapia per l’uomo obeso, perché l’effetto è stato, per ora, osservato solo nei topi che, dopo aver assunto caffeina, hanno avuto meno appetito, perso peso e consumato più energia grazie ad una maggiore attività fisica. Lo spiegano sulla rivista Nature Communications i ricercatori cinesi…

Leggi

Estratto e semi di uva proteggono dal cancro al colon

Condividi:

Un esperimento su topi ha dimostrato la capacità di un composto di resveratrolo (sostanza antiossidante presente nell’uva) e semi di uva di dimezzare il rischio di tumori al colon nei topi, in quanto sopprime le cellule staminali tumorali. I ricercatori della Pennsylvania State University di State College, guidati da Jairam Vanamala, hanno utilizzato 52 topi con tumore del colon, dividendoli…

Leggi

Ecco perchè si ‘sta a dieta’ ma non si dimagrisce

Condividi:

Chi si ‘mette a dieta’ comincia una vera avventura e spesso può capitare anche di non perdere peso. Questo è dovuto al fatto che l’organismo, di fronte a una riduzione delle risorse a disposizione, compensa bruciando meno. A fare da innesco a questo meccanismo alcune cellule cerebrali. E’ quanto si evidenzia in uno studio dell’Università di Cambridge, nel Regno Unito,…

Leggi

Dieta con troppi grassi: la cannella potrebbe aiutare?

Condividi:

Secondo quanto suggerisce una ricerca preliminare condotta su animali che è stata presentata a Minneapolis nel corso delle Scientific Sessions della American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology/Peripheral Vascular Disease 2017 un pizzico di cannella ogni giorno potrebbe contrastare gli effetti nocivi di una dieta troppo ricca di grassi. Lo studio, di Vijaya Juturu, della OmniActive Health Technologies Inc…

Leggi

Esercizio fisico: una pillola ne replica gli effetti?

Condividi:

Secondo quanto è riportato sulla rivista Cell Metabolism, una pillola potrebbe replicare gli stessi effetti prodotti dall’esercizio fisico sul corpo attivando la ‘rete di geni’ che viene innescata con il movimento. Oltre a migliorare del 70% la resistenza fisica alla corsa, lo studio dei ricercatori dell’Howard Hughes Medical Institute, guidati da Ronald Evans, offre anche nuove speranze a chi soffre…

Leggi

Tumore al fegato: un aiuto da formaggi stagionati e legumi

Condividi:

Alcuni cibi potrebbero essere efficaci nel prevenire la fibrosi epatica e il carcinoma epatocellulare, la forma più diffusa di tumore al fegato. Per esempio formaggi stagionati, funghi, prodotti di soia, legumi, mais e cereali integrali. La chiave è in una sostanza che questi cibi contengono, la spermidina che, tra le altre cose, si è rivelata anche un elisir di lunga…

Leggi

Depressione: uno yogurt in aiuto?

Condividi:

Pare che i lactobacilli comunemente presenti nello yogurt siano capaci di ridurre i disturbi depressivi. E’ emerso da uno studio su animali condotto presso la Virginia University e pubblicato sulla rivista Scientific Reports. Di recente un’altra ricerca condotta (su modelli animali) presso l’Università del Missouri e pubblicata sempre sulla rivista Scientific Reports aveva evidenziato che i fermenti lattici comunemente contenuti…

Leggi

Dieta ‘mima-digiuno’ potrebbe curare il diabete

Condividi:

La dieta ‘mima-digiuno’ (DMD) sta riscuotendo numerosi consensi per altrettanti successi ottenuti sperimentalmente. Secondo quanto rivela un nuovo studio italiano condotto nei laboratori di Valter Longo, lo scienziato che ha ideato questo speciale piano alimentare, è risultata capace di riprogrammare cellule adulte del pancreas e ripristinare la funzione dell’organo, ovvero la produzione dell’ormone insulina che serve per regolare la quantità…

Leggi

Gravidanza: il fumo nuoce all’udito del nascituro

Condividi:

Una nuova ricerca tedesca, rafforzando la raccomandazione dei medici di non fumare in gravidanza, aggiunge a tutti gli altri danni già noti, che fumare durante la gestazione, anche se si tratta di e-cig, può causare problemi di udito per il bambino. Una nuova evidenza che dovrebbe far riflettere, visto che, nonostante i noti effetti nocivi del fumo, i Centers for…

Leggi

Tumore al polmone: cibo ricco di carotenoidi aiuta a contrastarlo

Condividi:

Come dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research, la beta-criptoxantina (BCX), una sostanza che si trova in arance, zucca e peperoni rossi, potrebbe aiutare a ridurre il rischio di cancro al polmone, quello legato al fumo. Nicotina e tumore al polmone Ogni anno in Italia ci sono circa 38.200 nuove diagnosi di tumore del polmone e questa neoplasia…

Leggi

La dieta dopo le feste non funziona? La ‘colpa’ è del microbioma

Condividi:

Una ricerca pubblicata su Cell Host & Microbe guidata dalla Washington University di Saint Louis e che vede tra gli altri la partecipazione di Luigi Fontana, dell’Università degli Studi di Brescia, ha evidenziato che la flora intestinale, potrebbe rallentare la risposta ad un nuovo regime dimagrante. Chi ha scelto quindi di mettersi a dieta dopo gli stravizi delle feste deve…

Leggi

Sindrome metabolica: prevenzione e cura con la vitamina D

Condividi:

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Physiology, proveniente dall’Università del Sichuan, in Cina ha dimostrato, in un esperimento su topi, che un insufficiente apporto di vitamina D aggrava lo squilibrio nella flora intestinale, peggiorando la sindrome metabolica: diminuisce infatti la produzione di defensina, proteina antimicrobica essenziale per mantenere la flora intestinale sana. Intervenendo sulla carenza di vitamina D,…

Leggi

Zika: scoperto un anticorpo che blocca l’infezione in feti e adulti

Condividi:

Un esperimento condotto sui topi e descritto sulla rivista Nature dal gruppo della Vandebilt University coordinato da James Crowe dimostra l’esistenza di un anticorpo che riesce a bloccare l’infezione del virus Zika, sia nei feti che negli individui adulti. Indicato dall’Organizzazione Mondiale della sanità (Oms) come un’emergenza di salute pubblica di rilievo internazionale, il virus Zika causa nell’uomo problemi neurologici…

Leggi