Diabete tipo 2: la vitamina D non aiuta a prevenirlo

Condividi:

Dopo vari studi giunti a conclusioni opposte, una nuova ricerca in controtendenza presentata al congresso dell’Associazione americana di diabetologia (Ada) ‘smonta’ il ruolo della vitamina D nella prevenzione del diabete di tipo 2: lo studio D2d, il più grande mai fatto su questo tema, dimostra che dare supplementi giornalieri di vitamina D non riduce in modo significativo il rischio di…

Leggi

Vitamina D associata a miglior rendimento sportivo

Condividi:

Il giusto livello di vitamina D può essere associato a migliori prestazioni fisiche quando facciamo sport. A  suggerirlo è una ricerca pubblicata sullo European Journal of Preventive Cardiology, rivista della Società Europea di Cardiologia (ESC), che approfondisce l’influenza di questo gruppo di pro-ormoni già noto per le sue proprietà per le ossa e il sistema immunitario. Il fitness cardiorespiratorio è…

Leggi

Ora solare: i disordini del sonno si combattono mangiando più pesce

Condividi:

Per contrastare i disordini del sonno che compaiono con l’arrivo dell’ora solare è bene mettere in tavola del pesce che, con la sua ricchezza in vitamina D aiuta a superarli. Lo afferma Federcoopesca-Confcooperative, ricordando che una dieta più leggera e ricca di prodotti ittici durante i mesi invernali aiuta a controbilanciare la carenza di vitamina D legata alla minor esposizione…

Leggi

Stress da rientro: 3 italiani su 4 lo combattono mangiando pesce

Condividi:

Per prolungare i benefici dell’estate e arrivare in forma al cambio di stagione, tre italiani su quattro pensano di combattere lo stress da rientro anche a tavola seguendo una dieta equilibrata, ma senza troppe rinunce. C’è anche chi fa programmi per una prossima vacanza, chi coltiva nuovi hobby, chi si coccola facendosi consegnare pranzi o cene a domicilio, meglio se…

Leggi

Bimbi e miopia: sport, vita all’aperto e vitamina D, riducono il rischio

Condividi:

Il rischio di miopia nei bambini aumenta nei casi di carenza della vitamina D, quando il bimbo trascorre poco tempo all’aperto con scarsa esposizione alla luce solare e quando il bimbo ha un peso troppo elevato. Lo rivela una ricerca pubblicata sul British Journal of Ophthalmology e condotta da Caroline Klaver dell’Erasmus Medical Center a Rotterdam, in Olanda. Lo studio…

Leggi

Osteoporosi: 5 regole per la prevenzione

Condividi:

Per proteggere e rinforzare le proprie ossa, in vista dell’invecchiamento e dell’osteoporosi, che colpisce una donna su 4 dopo i 65 anni, ci sono almeno 5 regole da seguire, come spiegano i Centers for disease control (Cdc) americani, sul proprio sito. No al fumo, poco alcol, una dieta con un’adeguata quantità di calcio e vitamina D, esercizi da eseguire regolarmente…

Leggi

Focus/ Sole e vitamina D. Sei bambini su dieci hanno una carenza

Condividi:

Fondamentale a tutte le età, in Italia 6 bambini su 10 ne sono carenti. Importante per prevenire malattie scheletriche come il rachitismo, facilita anche l’assorbimento del calcio, regalando lunga vita alle nostre ossa, ma perché svolga in modo adeguato la sua attività la condizione sine qua non è l’esposizione alla luce solare. Il nostro corpo, infatti, non la produce e…

Leggi

Vitamina D: assunzione elevata con la dieta riduce rischio menopausa precoce

Condividi:

La menopausa precoce, prima dei 45 anni, colpisce circa il 10% delle donne ed è associata, oltre alla perdita della fertilità, ad un più alto rischio di malattie cardiovascolari e osteoporosi. Tuttavia un nuovo studio, pubblicato online sull’American Journal of Clinical Nutrition, dimostra che un’elevata assunzione di vitamina D è associata ad un rischio minore di menopausa precoce. Prove di laboratorio…

Leggi

Disturbi da ora legale? Si combattono mangiando più pesce

Condividi:

E’ arrivata anche quest’anno l’ora legale. E dopo il primo cambio dell’ora per qualche giorno possono comparire diversi fastidi, soprattutto stanchezza e disordini del sonno. Che fare? Per esempio, mangiare più pesce per i prossimi giorni sembra contrastare l’effetto ‘jet-lag’ legato cambio dell’ora. A suggerirlo è la Federcoopesca-Confcooperative che indica il menu più adatto per adeguarsi ai nuovi ritmi sonno-veglia,…

Leggi

Latte di crescita preserva stato del ferro e vitamina D

Condividi:

Le nuove evidenze scientifiche che ribadiscono l’importanza di un’alimentazione formulata espressamente per la prima infanzia vengono da uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition. Il latte di crescita aiuta i bimbi a preservare lo stato del ferro e a migliorare i livelli di vitamina D. Le carenze di ferro e vitamina D sono abbastanza frequenti tra i più piccoli,…

Leggi

Primavera: per il pieno di vitamina D bastano 10 minuti al sole

Condividi:

Finalmente il cielo si rischiara, le giornate cominciano ad allungarsi pian piano e la primavera è ormai nell’aria. Per fare il pieno di vitamina D in questa stagione, come in estate, bastano dai 10 ai 20 minuti al sole, mentre in inverno ci possono volere fino a due ore, cosa non sempre facile. E’ quanto emerge da una ricerca dell’Università…

Leggi

Diabetologi bocciano le “diete estreme”

Condividi:

Appena compare il primo sole si fanno strada le diete dimagranti, e quelle ‘estreme’ sono le più gettonate anche in Italia ma, al confronto con la dieta mediterranea ricca di sapori e salute, queste diete non piacciono agli esperti. Sì con riserve alla dieta vegana e a quella vegetariana; pollice verso, invece, per la paleolitica (iper-proteica) e per la dieta chetogenica…

Leggi

Allattamento al seno: apporto di vitamina D insufficiente per la metà dei neonati

Condividi:

Da una ricerca pubblicata su Annals of Family Medicine e condotta presso la Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota, emerge che la metà dei neonati allattati al seno non riceve la giusta quantità di vitamina D, necessaria per il corretto sviluppo delle ossa, di cui il latte materno non è però molto ricco. Lo studio I ricercatori hanno esaminato 140…

Leggi

L’alimentazione dei primi 3 anni di vita decide l’adulto che verrà

Condividi:

“L’adulto che verrà è fortemente condizionato da ciò che ha mangiato nei primi tre anni di vita”. Queste le parole di Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria, che aggiunge come “l’alimentazione sia una scienza. E’ importante che sia ben praticata e il bambino non può essere considerato come un ‘piccolo adulto’, ma ha le sue specificità. Per questo, ad occuparsi…

Leggi

Sindrome metabolica: prevenzione e cura con la vitamina D

Condividi:

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Physiology, proveniente dall’Università del Sichuan, in Cina ha dimostrato, in un esperimento su topi, che un insufficiente apporto di vitamina D aggrava lo squilibrio nella flora intestinale, peggiorando la sindrome metabolica: diminuisce infatti la produzione di defensina, proteina antimicrobica essenziale per mantenere la flora intestinale sana. Intervenendo sulla carenza di vitamina D,…

Leggi

Vitamina D: carenza in gravidanza aumenta rischio autismo nella prole

Condividi:

L’importanza del ruolo della vitamina D in gravidanza e nei primi anni di vita torna alla ribalta in un nuovo studio del Brain Institute dell’University of Queensland, affiancato dall’Erasmus Medical Centre in Olanda. L’ampio studio ha dimostrato che un livello basso di vitamina D a 20 settimane di gravidanza aumenta il rischio di mettere al mondo figli con tratti autistici…

Leggi

Bambini. Bere latte intero fa bene alla ‘linea’ e alla salute

Condividi:

Da una ricerca del Saint Michael’s Hospital, in Canada, pubblicata sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition emergono per i bimbi diversi benefici dal consumo di latte intero. In pratica il latte intero sembra essere la scelta nutrizionale migliore per i bambini, rispetto a quello parzialmente o del tutto scremato. Rende i piccoli più snelli e migliora il livello di…

Leggi