Trigliceridi e colesterolo: attenzione alle bibite zuccherate

26 Febbraio, 2020 nessun commento


Condividi:

“Una bibita al giorno non leva il medico di torno, anzi lo avvicina”, potremmo dire parafrasando un vecchio detto. Secondo quanto riportato da uno studio condotto dalla Tufts University e pubblicato sul Journal of the American Heart Association, bere bibite zuccherate ogni giorno altera i livelli di colesterolo e aumenta la concentrazione di trigliceridi nel sangue.

Lo studio ha coinvolto oltre 5.900 individui che sono stati suddivisi in base alla frequenza di consumo di bibite zuccherate. I livelli di “grassi” nel sangue sono stati controllati più volte nell’arco di 12 anni ed è emerso che un consumo quotidiano di queste bevande si associa a un quadro sempre più patologico (prossimo alla dislipidemia, ovvero l’eccesso di trigliceridi e di colesterolo cattivo nel sangue).

In particolare è emerso che chi beve bibite ogni giorno ha rischio doppio di presentare livelli bassi di colesterolo buono nel sangue e rischio del 53% maggiore di presentare un eccesso di trigliceridi rispetto a chi consuma queste bevande zuccherate solo sporadicamente. E’ possibile, concludono gli esperti, che l’abitudine di bere bibite sin dalla giovane età porti nel tempo alla dislipidemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*