Troppo alcol da giovani, depressione in vecchiaia

4 novembre, 2016 nessun commento


Share

adolescenti droga alcolL’abitudine di bere troppo alcol in età giovanile, anche se protratta per un peridio di soli 5 anni, danneggia la salute in età più avanzata e lo fa più gravemente di quanto sinora ritenuto. È quanto evidenzia un nuovo studio statunitense, pubblicato dal Journal of Studies on Alcohol & Drugs. In altre parole, lo studio conferma che gli ex-bevitori pesanti da giovani soffrono di almeno tre disturbi cronici quando raggiungono i 60 anni di età, mentre la media della popolazione alla stessa età riporta non più di due disturbi.

Lo studio
L’analisi ha coinvolto 600 veterani di guerra statunitensi, di cui la metà erano stati alcolisti per almeno 5 anni in gioventù. Il lavoro ha messo a confronto il loro stato di salute generale a 60 anni di età, verificando la presenza o meno di 44 diverse patologie. Tra queste spicca la depressione, con un’incidenza due volte più elevata tra chi è stato alcolista per alcuni anni da giovane e chi no. “Questi effetti sono stati riscontrati tra ex-bevitori che non hanno toccato alcol per decenni”, ha commentato l’autore dello studio Randy Haber, psicologo al Veterans Affairs Health Care System di Palo Alto in California.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*