Tumore al fegato: un aiuto da formaggi stagionati e legumi

27 aprile, 2017 nessun commento


Share

Alcuni cibi potrebbero essere efficaci nel prevenire la fibrosi epatica e il carcinoma epatocellulare, la forma più diffusa di tumore al fegato. Per esempio formaggi stagionati, funghi, prodotti di soia, legumi, mais e cereali integrali. La chiave è in una sostanza che questi cibi contengono, la spermidina che, tra le altre cose, si è rivelata anche un elisir di lunga vita.

L’effetto positivo è stato osservato in un modello animale, in uno studio condotto dal Texas A&M Institute of Biosciences and Technology’s Center for Translational Cancer Research, pubblicato sulla rivista Cancer Research. Gli studiosi hanno somministrato supplementi di spermidina ad un gruppo di topi. Hanno poi osservato che gli animali non solo vivevano di più ma sviluppavano meno problemi al fegato, come fibrosi epatica e carcinoma epatocellulare.

“E’ stato rilevato un aumento importante della durata di vita dei modelli animali, fino al 25%- ha affermato Leyuan Liu, autore della ricerca- in termini umani ciò significherebbe che, anziché vivere fino a circa 81 anni, l’americano medio potrebbe vivere oltre i 100″.

Il problema per l’uomo però è che bisognerebbe iniziare a ingerire spermidina sin da subito, dal momento in cui si inizia a mangiare cibo solido, per avere dei risultati in termini di miglioramento dell’aspettativa di vita e su questa opzione i ricercatori stanno lavorando. Tuttavia, anche assumendo questa sostanza più in là nell’arco della vita si possono avere dei benefici per il fegato, ma occorrono ulteriori studi.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*