Uomini di mezza età: una buona forma fisica riduce il rischio di ictus

3 Gennaio, 2019 nessun commento


Condividi:

(Reuters Health) – Uomini di mezza età, attenzione a non andare fuori forma: aumenta il rischio di avere un ictus. È quanto emerge da uno studio norvegese pubblicato da Stroke.

Lo studio
Erik Prestgaard e colleghi, dell’Università di Oslo, hanno seguito 2.014 uomini di mezza età per oltre 20 anni.

Quelli che non erano in forma durante tutto il periodo di studio o che hanno iniziato in forma ma poi l’hanno perduta, presentavano il doppio delle probabilità di ictus rispetto ai soggetti che sono rimasti in forma o che l’hanno acquisito durante il periodo dello studio.

I partecipanti allo studio sono stati reclutati tra il 1972 e il 1975 all’età di 40-59 anni. All’inizio dello studio e sette anni dopo, la loro performance cardiorespiratoria è stata valutata con un test fisico e con misurazioni di pressione e frequenza cardiaca.

Il team di Prestgaard ha poi continuato a seguire i soggetti per circa 24 anni attraverso le cartelle cliniche e i registri nazionali.

I risultati
Per quanto riguarda le performance cardiorespiratorie dei partecipanti, tra le valutazioni iniziali e quelle effettuate sette anni dopo, circa il 39% è “rimasto in forma” (cioè, ha mantenuto un livello di forma fisica medio per tutto lo studio).

Un altro 39% è “rimasto fuori forma” (ha iniziato sotto la media ed è rimasto lì). Un 11% “è finito fuori forma” (è sceso rispetto al trovarsi sopra la media) e un altro 11% “ha acquisito forma fisica” (passando da sotto la media a sopra la media).

Nel complesso, 199 uomini hanno avuto ictus, e il rischio maggiore è stato osservato tra coloro che sono andati fuori forma.

L’età media del primo ictus è stata 73 anni in entrambi i gruppi fuori forma, 75 nel gruppo che “è rimasto in forma” e 77 nei gruppi “che hanno acquisito forma fisica”.

I commenti
“Ci si aspettavamo che la forma fisica riducesse il rischio di ictus, ma siamo rimasti sorpresi da quanto lo ha ridotto”, osserva Prestgaard. “Sono necessarie ricerche per dimostrare se è possibile ridurre i casi di ictus integrando un esercizio fisico regolare e seguendo le raccomandazioni ampiamente riconosciute di fare attività fisica”.

“La forma fisica non ha conosce età e non è mai troppo tardi per iniziare a fare esercizio fisico”, conclud Peter Kokkinos del  Veterans Affairs Medical Center of Washington, D.C. “Questo studio dimostra che i benefici dell’esercizio fisico durano per anni ed è possibile notare la differenza fino a 25 anni”, ha concluso. “I cambiamenti iniziali hanno effetti duraturi”.

Fonte: Stroke
Carolyn Crist
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*