USA: 25-30% donne di mezza età dormono poco e male

12 settembre, 2017 nessun commento


Share

In America dal 25-30% delle donne di mezza età soffrono d’insonnia: poco sonno e di cattiva qualità. E addirittura la metà delle americane si alza la mattina senza sentirsi affatto riposata. Tutto ciò accade negli anni intorno alla menopausa e nei successivi. I nuovi dati raccolti dal Centro Nazionale Usa per le statistiche sulla Salute, rivelano che sono poche le donne che dormono almeno le 7 ore considerate necessarie per non avere effetti negativi sulla salute.

Un’americana su quattro dice di avere difficoltà o ad addormentarsi o a dormire almeno quattro volte a settimana, una su tre rende noto di dormire sempre meno di 7 ore a notte. Le donne nella cosiddetta fase della peri-menopausa – osserva lo studio – sono risultate quelle con più difficoltà a riposare.

”Sono rimasta stupita che almeno una donna su due ha detto nel corso del nostro sondaggio di non alzarsi riposata almeno quattro volte a settimana”, ha affermato Anjel Vahratian autrice del rapporto condotto dal ‘National Center for Health Statistics’.

Gli esperti ritengono che gran parte dei problemi di insonnia nella mezza età femminile dipendano dalla diminuita secrezione degli ormoni estrogeno e progesterone da parte delle ovaie. Entrambi gli ormoni regolano l’umore ed influenzano una serie di funzioni organiche tra cui il sonno.

Secondo Alon Avidan, del dipartimento di neurologia dell’Università della California a Los Angeles, soprattutto il progesterone ha importanza in merito, in quanto ha un effetto ipnotico e anti-stress. La sua carenza quindi crea problemi del sonno.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*