“Yoga della risata” in aiuto ai malati di Parkinson

14 aprile, 2016 nessun commento


Share

anziani sportUna ricerca della California State University, pubblicata sulla rivista Explore: The Journal of Science and Healing, suggerisce che un nuovo metodo di rilassamento, basato su tecniche Yoga, potrebbe aiutare i malati di Parkinson. Si tratta dello “yoga della risata”, che consiste in un insieme di tecniche di rilassamento, respirazione e risata auto-indotta, migliorando il benessere e l’umore di pazienti di Parkinson – che spesso presentano disturbi dell’umore oltre ai sintomi della malattia – e anche di chi si prende cura di loro nel quotidiano.

Lo studio
Come era stato già dimostrato in precedenti studi, l’induzione di risate può migliorare l’umore nelle persone sane, ma anche in pazienti cardiopatici e oncologici; tuttavia nessuna ricerca di questo genere è stata condotta sinora su malati di Parkinson, (problemi di umore e irritabilità sono di frequente associati ai sintomi principali della malattia, con un impatto negativo anche su chi si prende cura dei pazienti). Lo studio è stato condotto su 85 persone tra pazienti e badanti o fornitori di cure (parenti e non): tutti hanno partecipato a una lezione di 45 minuti di ‘yoga della risata’ assistiti da un insegnante qualificato. La sessione della risata inizia generalmente con degli esercizi di respirazione basati su tecniche Yoga. Poi ci sono dei metodi di riscaldamento come il battito ritmico delle mani e le risate stimolate, intervallate da esercizi di stretching e respirazione.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*