Zanzare: come proteggersi

20 giugno, 2017 nessun commento


Share

Estate: è tempo di sole, caldo, vacanze e delle famigerate zanzare. Qualche consiglio per tenerle lontane? Prima dei 2 anni di età è bene non usare alcun tipo di repellente, nemmeno a base di estratti naturali, mentre dai 2 ai 12 anni non bisogna superare le 2 applicazioni al giorno. Sono alcune delle indicazioni che arrivano Istituto superiore di sanità (Iss), su come proteggersi dalle zanzare, che con il caldo e l’umidità tormentano i sonni estivi.

Come spiega Roberto Romi, ricercatore dell’Iss, i rimedi più efficaci in casa sono le zanzariere alle finestre e l’aria condizionata (a 22°C le zanzare meno attive). Poi ci sono i fornelletti a piastrina o gli elettroemanatori a ricarica liquida, da accendere mezz’ora prima e sempre a finestre aperte. “Questi prodotti, usati secondo le indicazioni, hanno una tossicità bassa e una breve persistenza nell’ambiente”, afferma. Se si sta in giardini domestici e terrazzi, è bene vestirsi con maniche e pantaloni lunghi, e si possono accendere gli zampironi e altri prodotti a combustione, come le candele alla citronella.

I repellenti sulla pelle invece vanno usati solo quando necessario e scelti in base alla percentuale del principio attivo che contengono. La maggior parte di questi prodotti sono a base di icaridina (kbr), dietiltoluamide (deet) e di altre molecole che possono avere effetti tossici.

“I repellenti con concentrazione inferiore al 20% sono sufficienti per le nostre latitudini, mentre quelli con il 30% (o più) vanno applicati solo quando si viaggia in Paesi in cui c’è il rischio di contrarre malattie trasmesse da zanzare infette”, precisa Romi. Sotto i 2 anni nessun repellente, ma si può mettere un velo di tulle a maglie strette sulla culla e il passeggino. Dai 2 ai 12 anni sono sufficienti repellenti con concentrazione di principio attivo del 10%, mentre dai 12 anni in su sono sufficienti i prodotti inferiori al 20%, che proteggono anche fino a 6 ore. Infine non mettere i repellenti insieme alle creme solari perché possono aumentare l’assorbimento, così come su tagli, pelle irritata o su un’altra puntura di zanzara.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*