Falsi miti: curcuma, banane e carbone attivo non sbiancano i denti

Condividi:

Prodotti come la curcuma, la buccia di banana e il carbone attivo sono inefficaci per sbiancare i denti. A dirlo è uno studio dell’Università di San Paolo del Brasile che ha dimostrato come questi rimedi non abbiano un fondamento. “La curcuma e la buccia di banana possono causare un certo ingiallimento del colore dei denti”, soprattutto dopo un uso prolungato “a causa della composizione di questi materiali”, spiega Fernanda de Carvalho Panzeri Pires de Souza, docente presso il Dipartimento di materiali dentali e protesi della Facoltà di Odontoiatria e che ha supervisionato il lavoro.

Il carbone attivo, quando viene utilizzato per la spazzolatura, può provocare un “effetto indesiderato molto rilevante, con un drastico aumento della rugosità del dente”, che porta a indebolimento, usura dello smalto, maggiore “ritenzione di residui di cibo” e macchie. Per verificare la possibile relazione tra la durata dell’uso dei materiali e i loro risultati, i ricercatori hanno eseguito una simulazione di spazzolatura. La docente sottolinea che uno sbiancamento dentale deve essere effettuato con prodotti specifici e con la guida dello specialista. “Può indicare il miglior prodotto, la concentrazione, il tempo di utilizzo, in modo che alla fine del trattamento i denti siano di una tonalità il più armoniosa e naturale possibile”.

Articoli correlati

Lascia un commento

*



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Nutri&Previeni © 2022