Caffè decerato: tollerato bene anche da chi ha reflusso

Condividi:

I dati ottenuti da uno studio pilota pubblicato su Nutrients, sebbene siano ancora preliminari, forniscono prove promettenti dell’efficacia del consumo di caffè decerato nei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE).

“La malattia da reflusso gastroesofageo ha una patogenesi multifattoriale ed è caratterizzata dal reflusso anomalo del contenuto dello stomaco nell’esofago. I sintomi peggiorano dopo l’ingestione di determinati alimenti, come il caffè” spiega Barbara Polese, della Università of Napoli Federico II, autrice principale dello studio.

I ricercatori hanno portato avanti uno studio pilota randomizzato condotto su 40 soggetti italiani per verificare l’effetto del consumo di caffè standard e decerato sui sintomi derivanti dal reflusso gastroesofageo e sulla qualità della vita in pazienti con malattie gastrointestinali. La valutazione dei diari dei pazienti ha evidenziato una significativa riduzione percentuale della frequenza dei sintomi durante il consumo di caffè decerato e un aumento significativo dei giorni senza bruciore di stomaco e di quelli senza rigurgito. Di conseguenza, i pazienti hanno avuto un aumento significativo dei giorni liberi da antiacidi durante l’assunzione del caffè decerato. Inoltre, gli esperti hanno accertato il profilo polifenolico delle cialde di caffè attraverso l’analisi UHPLC-Q-Orbitrap HRMS. Gli acidi clorogenici (CGA) sono stati i composti studiati più abbondanti con un livello di concentrazione compreso tra 7,316 (caffè decerato) e 6,721 mg/g (caffè normale). La caffeina è stata quantificata a un livello di concentrazione di 5,691 mg/g nel caffè decerato e 11,091 nel caffè normale.

“Questo trattamento potrebbe essere il modo giusto per rendere il caffè più digeribile e meglio tollerato” concludono gli autori.

Nutrients. 2022 Jun 16;14(12):2510. doi: 10.3390/nu14122510.

Articoli correlati

Lascia un commento

*



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022