Meno depressione con la dieta mediterranea

Condividi:

shutterstock_74740138La dieta mediterranea, seppure non seguita costantemente, fa bene anche alla salute mentale. Lo ha dimostrato uno studio dell’Università di Las Palmas de Gran Canaria, pubblicato da BMC Medicine, secondo cui il rischio di depressione cala del 30% in chi adotta il modello dietetico mediterraneo.

Lo studio è stato condotto su 15mila persone che inizialmente non mostravano segni di depressione, a tutti i partecipanti è stato chiesto di compilare un questionario sulle abitudini alimentari.

Dopo 8 anni e mezzo, oltre 1500 soggetti sono risultati depressi; e il rischio di sviluppare depressione è risultato minore in quelli che seguivano una dieta mediterranea, con poca carne rossa e molta frutta e verdura, sia che fossero strettamente aderenti al regime mediterraneo, sia che lo seguissero irregolarmente.

“E’ difficile stabilire cosa possa legare la dieta al rischio di depressione” – scrivono gli autori. “Una possibile spiegazione è l’adeguato livello di alcuni micronutrienti caratteristici della dieta mediterranea, come le vitamine del gruppo B, il folato o lo zinco, che sono fondamentali anche per la salute del cervello, e sono presenti nel sangue delle persone che la seguono”.

Articoli correlati

Lascia un commento

*



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2023