Primo anno di università: troppo alcool e alimentazione scorretta

Condividi:

Studenti a rischio salute durante il primo anno di università: troppo alcool e cibi sbagliati. Secondo uno studio dell’Università canadese di Brock, pubblicato su Plos One, questo periodo che è di cambiamento si caratterizza infatti per una dieta povera di nutrienti e un aumento di peso tra i ragazzi più che tra le ragazze. Ai partecipanti, 229 donne e 72…

Leggi

Tumori: nelle donne 1 bottiglia a settima come 10 sigarette

Condividi:

Che ruolo gioca l’alcool nel rischio di sviluppare il cancro? A indagare gli effetti delle bevande alcoliche sull’insorgere di tumori, in relazione al sesso della persona, è stato uno studio condotto dai ricercatori dell’Ospedale di Southampton NHS Foundation Trust, della Bangor University e dell’Università di Southampton, nel Regno Unito, pubblicato su BMC Public Health. Alla base dello studio vi era…

Leggi

Sindrome premestruale più forte per le bevitrici

Condividi:

(Reuters Health) – Le donne che bevono tanto alcool sarebbero a maggior rischio di soffrire di sindrome premestruale. È quanto emerge da una ricerca pubblicata da BMJ Open e coordinata da Bahi Takkouche, dell’Università di Santiago de Compostela, in Spagna. Lo scenario Secondo i ricercatori, fino al 40% delle donne americane soffrirebbe di una sindrome premestruale almeno moderata. Tra i…

Leggi

Fumo: prodotti al tabacco aromatizzati con alcool attirerebbero gli adolescenti

Condividi:

(Reuters Health) – Piña colada, mojito e margarita, ma anche rum, bourbon e whisky: sarebbero questi i gusti ‘alcoolici’ più popolari tra i tabacchi aromatizzati per sigari, sigarette e narghilè negli USA, dove quasi 50 linee di prodotti di questo genere sono commercializzati da più di 400 marchi. Un fenomeno, però, preoccupante per gli adolescenti, che potrebbero essere attirati da…

Leggi

Cuore: a rischio per chi beve troppo. Il problema è soprattutto “uomo”

Condividi:

(Reuters Health) – La rigidità arteriosa, fattore di rischio cardiovascolare strettamente legato a ipertensione e malattie delle arterie coronarie, è proporzionale alla quantità di alcool consumata. A rivelarlo uno studio made in Britain ubblicato sul giornale dell’American Heart Association. Lo studio La rigidità arteriosa è un importante indicatore di invecchiamento cardiovascolare, fortemente associata a malattia cardiovascolare e relativa mortalità. Per indagare il legame tra un…

Leggi

Alcol: scoperto il gene che determina quanto ne beviamo

Condividi:

A decidere il nostro consumo di sostanze alcoliche è un gene che rende il cervello sensibile ad un ormone secreto dal fegato durante la digestione in momenti di stress, ad esempio dopo l’ingestione di troppi carboidrati o di alcolici. La scoperta, che potrebbe aprire la strada a nuovi farmaci per il trattamento dell’alcolismo, è stata riportata dalla rivista dell’Accademia americana delle scienze (Pnas) da…

Leggi

Troppo alcol aumenta il rischio di ictus emorragico di 1,7 volte

Condividi:

Bere alcol in quantità elevate aumenta di 1,7 volte il rischio di avere un ictus emorragico. Una nuova ricerca infatti mette in guardia contro il ‘binge drinking’ o eccesso di alcol, stagionale. Per esaminare l’associazione tra consumo di alcol e diversi tipi di ictus, i ricercatori del Karolinska Institute svedese e dell’Università di Cambridge, nel Regno Unito, hanno realizzato una revisione…

Leggi

Genitori assenti: più fumo e alcool prima dell’adolescenza

Condividi:

(Reuters Health) – Uno studio britannico suggerisce che i bambini che hanno genitori assenti potrebbero avere più probabilità di iniziare a bere e fumare prima di raggiungere l’adolescenza La buona notizia per i genitori è che pochi bimbi bevono o fumano entro gli 11 anni. Tuttavia, quelli che avevano sofferto la morte o l’assenza di un genitore biologico entro i…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022