Dieta mediterranea? E’ anche “anti-smog”

Condividi:

Frutta, legumi, pesce, olio di oliva, carne bianca e verdure: la dieta mediterranea viene decantata come un esempio di alimentazione salutare per tanti motivi, tra questi, ora, anche l’effetto anti-smog. Un recente studio condotto presso la New York University e presentato in occasione del meeting della American Thoracic Society (ATS) ha dimostrato che mangiare “mediterraneo” attenua gli effetti negativi sulla…

Leggi

Fecondazione assistita: l’inquinamento dimezza le possibilità di successo

Condividi:

(Reuters Health) –Le donne che seguono cicli di fecondazione assistita, se esposte quotidianamente a elevati livelli di inquinamento dell’aria, potrebbero avere meno probabilità di rimanere incinte e di portare avanti la gravidanza rispetto alle donne che vivono in località meno inquinate. È quanto sostiene uno studio sudcoreano pubblicato da Human Reproduction. Seung-Ah Choe e colleghi, della School of Medicine della…

Leggi

Cozze contaminate da plastica dall’Artico europeo alla Cina

Condividi:

(Reuters Health) – Minuscoli frammenti di plastica starebbero contaminando le cozze dei mari che vanno dall’Artico europeo alla Cina: un segno della diffusione globale dell’inquinamento degli oceani, che può finire sulle nostre tavole. A lanciare allarme questa volta è il Norwegian Institute for Water Research (NIVA), secondo il quale le cozze provenienti dalle apparentemente incontaminate acque del mare Artico sarebbero invece…

Leggi

Gravidanza. Inquinamento modifica Dna neonati

Condividi:

(Reuters Health) – Le donne che durante la gravidanza hanno respirato aria inquinata avrebbero un maggior rischio di dare alla luce bambini con segni di ‘invecchiamento’ cellulare, rispetto alle donne che hanno respirato aria più pulita. Un dato che potrebbe spiegare i problemi di salute cui vanno incontro più spesso i bambini che nascono dove smog e traffico sono diffusi.…

Leggi

Inquinamento delle auto danneggia DNA dei bambini più esposti

Condividi:

Uno studio condotto da ricercatori dell’Università della California, Berkeley, pubblicato sulla rivista Occupational and Environmental Medicine, aggiunge nuove prove dei danni provocati dall’inquinamento atmosferico. In particolare si è visto che l’inquinamento dovuto alle auto provoca danni al DNA dei bambini e degli adolescenti che vivono in luoghi particolarmente esposti a smog. Più precisamente si è evidenziato un tipo di danneggiamento che…

Leggi

Obesità: lo smog può aumentare il rischio

Condividi:

Uno studio su topi condotto dalla Duke University e pubblicato sul Journal of the Federation of American Societies for Experimental Biology dimostra l’esistenza di un collegamento tra l’inquinamento ambientale e il rischio di obesità infantile, ma anche di diabete e altre disfunzioni metaboliche. La ricerca Per lo studio i ricercatori hanno selezionato due gruppi di cavie incinte: al primo hanno…

Leggi

Oms allarme inquinamento : “smog uccide più di alcol e droga”

Condividi:

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) l’85% della popolazione mondiale vive in aree troppo inquinate così lo smog diventa uno dei più grandi problemi di salute pubblica nel mondo e uccide più dell’alcol e della droga. Le morti per inquinamento sono, infatti, al quarto posto tra le cause di decesso, precedute solo da pressione alta, fumo e rischi legati all’alimentazione, e…

Leggi

Inquinamento record: attenzione alle conseguenze sui bambini

Condividi:

Occorre una maggiore informazione per la prevenzione delle conseguenze dell’inquinamento ambientale, specialmente sui bambini. Infatti, anche se le polveri sottili stanno tornando sotto i limiti, nei polmoni dei più piccoli, specie di quelli malati cronici, si continueranno ad avere i postumi delle ultime settimane di inquinamento record. Lo afferma Graziella Sapia, responsabile ambiente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), che…

Leggi

Ecco come ridurre i pollini in città

Condividi:

Dato l’aumento delle allergie da pollini, spesso complicate dall’asma, è necessario prendere provvedimenti che riguardano gli spazi verdi delle città, oggigiorno sempre più popolate da immigranti e anziani, particolarmente esposti a queste patologie. Per esempio, per ridurre la quantità di polline nell’aria, soprattutto in città, e senza rinunciare al verde bisognerebbe preferire piante come il castagno, il mandarlo ovvero piante con…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022