Bimbi: carenza di B12 nella dieta influenza le funzioni cognitive

Condividi:

I bambini piccoli con bassi livelli di vitamina B12, causati da un’alimentazione che né è povera, condizione che si può verificare anche nelle diete vegane, hanno grosse difficoltà nell’apprendimento. Per esempio, fanno fatica a costruire un puzzle, a riconoscere le lettere o una figura geometrica e ad interpretare i sentimenti dei loro coetanei. Ad evidenziarlo è uno studio norvegese pubblicato sull’American…

Leggi

Vitamine B aiutano a contrastare lo smog

Condividi:

Un piccolo studio pubblicato dalla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), suggerisce che alcune vitamine del gruppo B potrebbero proteggere dall’impatto delle polveri ultrasottili sulla salute. Questo effetto sembra dovuto ad una riduzione dei danni epigenetici, cioè su ‘accensione’ o ‘spegnimento’ di alcuni geni. Lo studio Le polveri ultrasottili sono in grado di penetrare profondamente nel sistema…

Leggi

Dieta vegana senza integrazioni aumenta rischio parto pretermine

neonato incubatrice
Condividi:

Una ricerca guidata da Tormod Rogne, dell’Akershus University Hospital, in Norvegia, pubblicata su American Journal of Epidemiology ha evidenziato che seguire una dieta troppo povera di alimenti di provenienza animale, come la vegana o in parte la vegetariana stretta, può aumentare il rischio di nascite pretermine. In particolare sono più vulnerabili coloro che non riescono a integrare un elemento chiave,…

Leggi

Usa: esperti promuovono a pieni voti diete vegetariane purché ben bilanciate

Condividi:

Un position paper della American Academy of Nutrition, pubblicato sulla rivista ufficiale dell’associazione, promuove le diete vegane e vegetariane che – come si evidenzia nel documento – quando ben pianificate per avere un adeguato apporto di tutti i nutrienti, possono essere fatte in qualsiasi fase della vita, dalla gestazione alla terza età. Spiegano gli esperti Gli esperti sottolineano che l’eliminazione…

Leggi

Gravidanza: troppo folato nel sangue può aumentare rischio autismo nel nascituro

Condividi:

L’assunzione di supplementi di acido folico e una dieta ricca di folati durante la gravidanza sono raccomandate per un corretto sviluppo neurologico del feto. Tuttavia una nuova ricerca evidenzia che livelli eccessivi di folato nel sangue materno, sembrano aumentare il rischio di autismo nel nascituro. E’ quanto suggerisce uno studio presentato all’International Meeting for Autism Research di Baltimora. Lo studio…

Leggi

Anziani: cervello invecchia più velocemente con omocisteina e poca vitamina B12

Condividi:

(Reuters Health) – Livelli bassi di vitamina B12 e alti di omocisteina accelerano l’invecchiamento cerebrale negli over 60, secondo un nuovo studio pubblicato su ‘Jama Psychiatry’. “Il controllo periodico dello stato della vitamina B12, inclusi i suoi indicatori funzionali come l’omocisteina e l’olotranscobalamina, è raccomandabile negli anziani a rischio demenza – sottolinea a Babak Hooshmand del Karolinska Institute di Stoccolma, autore…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022