Industrie carni e salumi italiane: allarmismi ingiustificati

Condividi:

Gli Italiani, mangiano in media due volte la settimana 100 grammi di carne rossa (e non tutti i giorni) e solo 25 grammi al giorno di carne trasformata. Un consumo pari a meno della metà dei quantitativi individuati come potenzialmente a rischio cancerogeno dallo studio IARC. Come sottolineano Assocarni e Assica (Associazione industriali delle carni e dei salumi) ricordando che ”gli…

Leggi