Diabete: con la giusta alimentazione si previene il rischio

Condividi:

Una dieta con diverse componenti benefiche, ispirata alla Dieta Mediterranea, attraverso la riduzione del grasso che si potrebbe accumulare in maniera anomala nel pancreas, ne migliora la capacità di produrre insulina. Di conseguenza, questi effetti potrebbero ridurre il rischio di sviluppare il diabete nella popolazione sana e ne potrebbero ritardare il peggioramento nelle persone che ne sono già affette. Sono…

Leggi

Ipertensione in gravidanza: rischio di malattie cardiovascolari aumentato nei 5 anni successivi

Condividi:

Una storia di disturbi ipertensivi della gravidanza è associata a un aumento da due a quattro volte del rischio di malattie cardiovascolari. Questo è quanto riferisce uno studio pubblicato su Medicine, e diretto da Jarawee Sukmanee, della Prince of Songkla University, in Tailandia, nel quale si conclude che, per una diagnosi precoce e una gestione appropriata, si suggerisce lo screening per…

Leggi

Artrite reumatoide: la sua gestione con alimenti antinfiammatori

Condividi:

Una revisione sistematica è stata condotta da un team di scienziati presso l’University of Limerick in Irlanda, la Deakin University e la La Trobe University in Australia, al fine di esplorare l’effetto degli interventi dietetici, con o senza integrazione di omega-3, per la gestione dell’artrite reumatoide (AR). Gli autori hanno incluso 20 studi per un totale di 1.063 partecipanti affetti…

Leggi

Problemi cardiovascolari: rischio aumentato per chi schiaccia tanti sonnellini pomeridiani

Condividi:

Schiacciare spesso un pisolino, o avere comunque l’abitudine di dormire durante il giorno, si assocerebbe a un aumento del 12% del rischio di sviluppare ipertensione e del 24% del rischio di soffrire di ictus rispetto a chi non ha questa abitudine. A evidenziarlo è uno studio pubblicato su Hypertension da un team di ricercatori cinesi guidato da Min-Jing Yang, della…

Leggi

Ipertensione tra bambini e adolescenti legata a stile di vita non sano

Condividi:

Inattività, dieta ricca di zuccheri e sale ed eccesso di peso sono responsabili dell’aumento della pressione sanguigna in nove bambini e adolescenti su dieci. È quanto emerso da un consensus paper pubblicato sull’European Heart Journal, a cura di un team italiano guidato da Giovanni de Simone, dell’Università Federico II di Napoli. Secondo gli esperti, tra le raccomandazioni a livello di…

Leggi

Annegamento. Oms: “Ogni anno causa 236 mila decessi. Soprattutto giovani e bambini”

Condividi:

L’annegamento è una delle principali cause di morte a livello globale per i bambini e i giovani di età compresa tra 1 e 24 anni, e la terza causa di decessi per lesioni in generale, l’annegamento provoca tragicamente oltre 236.000 vittime ogni anno. Sono i dati comunicati dall’Oms in occasione della Giornata mondiale per la prevenzione dell’annegamento. Più del 90%…

Leggi

Denti: il caffè non aumenta il rischio di parodontite

Condividi:

Il consumo di caffè non aumenta il rischio di sviluppare la parodontite, condizione infiammatoria che interessa le gengive e i tessuti che tengono saldi i denti all’interno della bocca. È questo il responso che arriva da una metanalisi sull’associazione tra caffè e parodontite, coordinata dalla Pusan National University (Corea del Sud) e pubblicata su BMC Oral Health. Partendo da 46…

Leggi

Niente sole nelle ore centrali e bere molto, i consigli dei medici

Condividi:

Idratarsi a sufficienza, suggerimento valido soprattutto per anziani e chi ha patologie renali o il diabete, evitare di fare attività fisica all’aperto nelle ore più calde e di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata. Sono alcuni consigli di prevenzione da adottare in questo periodo di afa, che ci attende nuovamente dai prossimi giorni, e arrivano da Giorgio Sesti,…

Leggi

Con pandemia attività fisica nei bambini scesa del 20%

Condividi:

La pandemia nasconde un’altra insidia per la salute dei più piccoli: l’attività  fisica in bambini e adolescenti risulta ridotta mediamente del 20% in era Covid. Lo rivela uno studio condotto da Ross Neville della University College di Dublino e pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics. Nevilla ha condotto la revisione di una vasta mole di dati per un totale di 22…

Leggi

Riserva capacità mentale: l’attività fisica fa meglio alle donne

Condividi:

L’attività fisica e quella mentale aiutano a preservare le capacità di pensiero e ritardano la demenza, ma donne e uomini ne beneficiano diversamente. È quanto emerge da una ricerca pubblicata su Neurology da un team guidato da Judy Pa, dell’Università della California di San Diego (USA). Lo studio ha coinvolto 758 persone di età media di 76 anni, di cui…

Leggi

Autorità alimentare francese raccomanda riduzione di nitriti e nitrati nella dieta  

Condividi:

Ridurre l’esposizione a nitriti e nitrati nella dieta. È la raccomandazione dell’Autorità per la sicurezza alimentare francese (Anses). Si tratta di sostanze presenti negli alimenti in natura e utilizzate come additivo dall’industria dei salumi per le loro proprietà anti-batteriche. Circa due terzi dell’esposizione alimentare ai nitrati deriva dal consumo di prodotti vegetali, ricorda Anses. Un quarto è associato all’acqua potabile.…

Leggi

Attività fisica del weekend sufficiente a mantenere la forma  

Condividi:

Se non si ha tempo a sufficienza per una regolare attività fisica quotidiana, non bisogna demotivarsi. Anche lo sport del fine settimana può essere sufficiente per avere effetti positivi sulla salute. Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine, infatti, sembrerebbe indicare che una “esplosione di esercizio” durante il weekend avrebbe gli stessi benefici che una diffusa attività durante la…

Leggi

Estate: per combattere il caldo idratarsi in modo costante

Condividi:

Non aspettare di avere sete ma assumere le corrette quantità di acqua nel corso della giornata è fondamentale per rimanere idratati in questi giorni di caldo e afa record. Quando le temperature salgono e la morsa dell’afa non dà tregua, è fondamentale assumere un’adeguata quantità di liquidi per non correre il rischio di disidratarsi. “Chiunque trascorra diverse ore all’aperto ad…

Leggi

Studio, un tumore su 4 dipende da squilibri ormonali

Condividi:

Gli ormoni hanno un ruolo chiave contro il cancro: almeno un tumore su 4 dipende infatti da squilibri ormonali. Dagli estrogeni al testosterone, dall’insulina all’ormone della crescita, nell’organismo ne circolano più di 50, le cui variazioni anomale possono aprire la porta ai tumori. Dai più noti cancro del seno (il 16% di tutti i tumori) a quello della prostata (il…

Leggi

Vitamina D, no al fai-da-te. Troppa fa male, un caso clinico

Condividi:

Il sovradosaggio della vitamina D è un fenomeno sempre più frequente e può avere conseguenze gravi per i pazienti. Lo spiega Alamin Alkundi, del Diabetes and Endocrinology, East Kent Hospitals University NHS Foundation Trust, a Canterbury, che ha riferito sulla rivista BMJ Case Reports il caso clinico di un uomo di mezza età che è stato ricoverato dopo aver lamentato…

Leggi

Tumore del seno: cellule circolanti “accelerano” durante il sonno

Condividi:

Le cellule di tumore circolanti che formano le metastasi “accelerano”, principalmente, durante il sonno, almeno per quel che riguarda il tumore del seno. È quanto osservato da uno studio pubblicato su Nature, condotto da un team di ricercatori dell’ETH di Zurigo e dell’Università di Basilea. Lo studio ha incluso 30 pazienti donne con tumore del seno e ha valutato modelli…

Leggi

Autismo: con screening precoce, nessun divario di diagnosi tra maschi e femmine

Condividi:

Un numero uguale di ragazze e ragazzi  riceverebbe una diagnosi di disturbo dello spettro autistico (ASD) se fossero sottoposti precocemente a screening e le differenze negli attuali approcci diagnostici fossero corrette. È la conclusione cui è giunta una ricerca pubblicata su Biological Psychiatry da un team dell’Università del Minnesota, guidato da Catherine Burrows e Jed Elison. Il gruppo ha usato…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022