Ansia in gravidanza può portare a nascite premature

Condividi:

Le donne che provano ansia relativamente alle proprie gravidanze sono a maggior rischio di dare prematuramente alla luce i loro bimbi rispetto a chi non vive con agitazione questa condizione. È quanto evidenzia uno studio coordinato da Christine Dunkel Schetter, dell’Università della California di Los Angeles, i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of Health Psychology. La ricerca, che…

Leggi

Nell’utero i feti reagiscono a gusto e odore

Condividi:

Attraverso ecografie eseguite in 4D, un team di scienziati della Aston University di Birmingham, nel Regno Unito, è riuscito a osservare che i feti, nella vita intrauterina, reagiscono ai gusti dei cibi ingeriti dalle madri. In particolare, i feti sorridono al gusto della carota, mentre quando la madre mangia il cavolo sembra quasi che piangano. Lo studio ha visualizzato le…

Leggi

Ansia da rientro a scuola, come aiutare i bimbi a superarla

Condividi:

Se le vacanze estive portano divertimento e gioia, il momento del rientro a scuola può essere invece problematico per alcuni bambini, specie a causa della cosiddetta ansia da separazione, cioè il timore di non avere al proprio fianco sempre la figura di riferimento che solitamente è un genitore. Se a ciò si aggiunge una nuova  esperienza scolastica, il quadro può…

Leggi

Ipertensione in gravidanza: rischio di malattie cardiovascolari aumentato nei 5 anni successivi

Condividi:

Una storia di disturbi ipertensivi della gravidanza è associata a un aumento da due a quattro volte del rischio di malattie cardiovascolari. Questo è quanto riferisce uno studio pubblicato su Medicine, e diretto da Jarawee Sukmanee, della Prince of Songkla University, in Tailandia, nel quale si conclude che, per una diagnosi precoce e una gestione appropriata, si suggerisce lo screening per…

Leggi

Ipertensione tra bambini e adolescenti legata a stile di vita non sano

Condividi:

Inattività, dieta ricca di zuccheri e sale ed eccesso di peso sono responsabili dell’aumento della pressione sanguigna in nove bambini e adolescenti su dieci. È quanto emerso da un consensus paper pubblicato sull’European Heart Journal, a cura di un team italiano guidato da Giovanni de Simone, dell’Università Federico II di Napoli. Secondo gli esperti, tra le raccomandazioni a livello di…

Leggi

Con pandemia attività fisica nei bambini scesa del 20%

Condividi:

La pandemia nasconde un’altra insidia per la salute dei più piccoli: l’attività  fisica in bambini e adolescenti risulta ridotta mediamente del 20% in era Covid. Lo rivela uno studio condotto da Ross Neville della University College di Dublino e pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics. Nevilla ha condotto la revisione di una vasta mole di dati per un totale di 22…

Leggi

Nati prematuri: con il latte materno migliori risultati scolastici

Condividi:

I bambini nati prematuri che ricevono maggiori quantità di latte materno, sia durante, sia dopo le cure intensive neonatali, raggiungono migliori risultati scolastici, hanno un quoziente intellettivo più alto e mostrano una riduzione dei sintomi del disturbo di deficit di attenzione/iperattività (ADHD). È quanto osservato da uno studio pubblicato su JAMA Network Open da un team di scienziati guidato da…

Leggi

Vitamina D in gravidanza riduce il rischio di dermatite atopica nei bambini

Condividi:

Assumere mille unità internazionali (UI) di vitamina D al giorno in gravidanza, a partire dalla quattordicesima settimana fino al parto, riduce nel neonato le probabilità che si manifesti la dermatite atopica fino a un anno di vita. È quanto è emerso da un trial clinico i cui risultati sono stati pubblicati dal British Journal of Dermatology. A condurre lo studio…

Leggi

Routine importante per far dormire i neonati meglio e più a lungo

Condividi:

Anche i secondogeniti di madri formate per gestire il sonno dei neonati dormono di più e fanno dormire di più i genitori. È quanto osservato dal follow-up dello studio INSIGHT, che aveva insegnato alle madri di primogeniti le routine per far dormire serenamente i propri figli. I nuovi risultati sono stati pubblicati su Pediatrics e la ricerca è stata condotta…

Leggi

Autismo: con screening precoce, nessun divario di diagnosi tra maschi e femmine

Condividi:

Un numero uguale di ragazze e ragazzi  riceverebbe una diagnosi di disturbo dello spettro autistico (ASD) se fossero sottoposti precocemente a screening e le differenze negli attuali approcci diagnostici fossero corrette. È la conclusione cui è giunta una ricerca pubblicata su Biological Psychiatry da un team dell’Università del Minnesota, guidato da Catherine Burrows e Jed Elison. Il gruppo ha usato…

Leggi

Attività fisica: il 75% degli adolescenti non ne svolge abbastanza. Determinante è il clima scolastico

Condividi:

Tre teenager su quattro non svolgono una quantità sufficiente di esercizio fisico e questa cattiva abitudine è ancora più pronunciata tra le studentesse. A osservare il fenomeno è uno studio pubblicato dal Journal of Adolescence. La ricerca è stata effettuata da un team dell’Università della Georgia, guidato da Janani Rajbhandari-Thapa. L’indagine ha coinvolto 360mila studenti delle scuole superiori della Georgia…

Leggi

Con buona forma fisica da bambini ‘mente sveglia’ da adulti

Condividi:

Uno studio durato 30 anni mostra che i bambini che sono in forma e di peso normale avranno migliori funzioni cognitive da adulti. Condotto da Jamie Tait e Michele Callisaya del National Centre for Healthy Ageing, presso la Monash University a Melbourne, lo studio è stato pubblicato sul Journal of Science and Medicine in Sport. Gli esperti hanno iniziato lo…

Leggi

Covid in gravidanza, in minoranza casi problemi su feto

Condividi:

Il Covid in gravidanza potrebbe impattare sullo sviluppo neurologico del nascituro aumentando il rischio di ritardi nel raggiungimento di alcune capacità motorie o del linguaggio: lo suggerisce lo studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open e condotto da Roy Perlis, del Massachusetts General Hospital di Boston. Il lavoro è stato condotto su un totale di 7.772 neonati; quelli nati da…

Leggi

Consumo di alcool tra le donne in gravidanza è collegato a quello del partner

Condividi:

Il consumo di alcool in gravidanza per le donne si correla a quanto beve anche il partner. È quanto emerge da uno studio dell’University of Eastern Finland di Kuopio, in Finlandia, pubblicato da Alcoholism: Clinical and Experimental Research, secondo il quale porre attenzione all’uso di alcool in entrambi i genitori potrebbe aiutare a prevenire il bere durante la gravidanza, così…

Leggi

L’allattamento al seno esclusivo protegge i bimbi dall’asma

Condividi:

L’allattamento al seno esclusivo protegge i neonati dall’asma e i benefici sono tanto maggiori quanto più a lungo il latte materno resta il nutrimento unico del bimbo. Lo suggerisce una ricerca coordinata dalla University of Tennessee Health Science Center di Memphis e pubblicata su Annals of Allergy, Asthma and Immunology. La ricerca ha combinato tre studi per un totale di…

Leggi

Identificato biomarcatore per neonati a rischio di morte improvvisa

Condividi:

(Reuters) – Un team di ricercatori australiani ha identificato un marcatore biochimico nel sangue che potrebbe essere utile a identificare i neonati a rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).Questi ricercatori, nel loro studio, hanno scoperto che i bambini deceduti per SIDS presentavano livelli più bassi dell’enzima butirrilcolinesterasi (BChE) poco dopo la nascita. Questo enzima riveste un importante…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022