Miglior controllo dell’asma infantile dopo la pandemia COVID-19

Condividi:

Uno studio pubblicato su Pediatric pulmonology nel 2022 ha evidenziato il livello di controllo dell’asma è migliorato in modo significativo dopo la pandemia da COVID-19. Con l’inizio della pandemia da coronavirus 2019, molti esperti si aspettavano che la morbilità associata all’asma a causa dell’infezione da sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 sarebbe aumentata drasticamente. Tuttavia, non solo alcuni studi hanno suggerito…

Leggi

Taglio cesareo e parto vaginale strumentale aumentano il rischio di dermatite atopica

Condividi:

I bambini nati con taglio cesareo o parto vaginale strumentale sono a maggior rischio di dermatite atopica della prima infanzia. Questo è quanto conclude uno studio pubblicato su Pediatric Allergy and Immunology, nel quale si legge anche che il confondimento familiare attenua il rischio nei bambini di età maggiore di un anno. “La dermatite atopica è una comune malattia cronica…

Leggi

Le donne che vivono vicino al mare o a spazi verdi partoriscono bimbi più “pesanti”

Condividi:

Spazi verdi e la vicinanza al mare garantirebbero alle donne in gravidanza una maggiore probabilità di dare alla luce bambini con un più alto peso alla nascita. È quanto ha osservato da un gruppo di scienziati del Barcelona Insitute for Global Health, che ha pubblicato lo studio su Environmental International. Lo studio – che è parte del progetto LifeCycle –…

Leggi

Il latte materno delle donne vaccinate contro Covid-19 può proteggere i bambini

Condividi:

Uno studio dell’Università della Florida fornisce ulteriori prove del fatto che il latte materno delle persone vaccinate contro il Covid-19 offre protezione ai bambini troppo piccoli per ricevere il vaccino. Questo ultimo studio, pubblicato dalla rivista Journal of Perinatology, fa seguito ai risultati pubblicati nel 2021 che mostrano che il latte materno delle persone vaccinate conteneva anticorpi contro SARS-CoV-2. I ricercatori hanno…

Leggi

Smartphone e tablet: uso frequente per calmare i bambini associato ad alterazioni emotive

Condividi:

L’uso frequente di dispositivi come smartphone e tablet per calmare bambini della fascia tre – cinque anni è associato a un aumento dell’alterazione delle emozioni, soprattutto tra i maschi. È la conclusione cui è arrivata una ricerca pubblicata su JAMA Pediatrics da un team coordinato da Jenny Radesky, dell’Università del Michigan, negli Stati Uniti. Lo studio ha incluso 422 genitori…

Leggi

Bere caffè regolarmente dopo la gravidanza può ridurre il rischio di diabete di tipo 2

Condividi:

Bere regolarmente caffè può ridurre il rischio di andare incontro a diabete di tipo 2 tra le donne che hanno sofferto, in gravidanza, di diabete gestazionale. È quanto emerge da una ricerca condotta dalla National University di Singapore i cui risultati sono stati pubblicati sull’American Journal of Clinical Nutrition. Tra le persone ad alto rischio di andare incontro a diabete…

Leggi

Bambini diabetici: più problemi a scuola per cause sociali

Condividi:

I bambini che vivono con il diabete di tipo 1 perdono in media nove mezze giornate scolastiche in più all’anno rispetto ai bambini senza questa condizione, secondo un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care. In particolare, i bambini con diabete di tipo 1 con livelli di glucosio nel sangue più controllati perdono sette mezze giornate in più all’anno, mentre coloro…

Leggi

Bere in gravidanza cambia la struttura del cervello del bambino

Condividi:

Uno studio di imaging con risonanza magnetica ha rilevato che il consumo di alcool in gravidanza, anche in quantità da bassa a moderata, può cambiare la struttura del cervello del bambino e ritardare lo sviluppo cerebrale. I risultati della ricerca saranno presentati all’incontro annuale della Radiological Society of North America da un team dell’Università di Vienna, guidato da Gregor Kasprian.…

Leggi

L’allattamento al seno, soprattutto se prolungato, riduce il rischio di dermatite atopica

Condividi:

Alcuni micro acidi ribonucleici presenti nel latte materno possono ridurre la probabilità che i bambini sviluppino la dermatite atopica e le allergie alimentari, secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition. “I bambini allattati oltre i tre mesi possono avere un rischio inferiore per le patologie di origine allergica, ma non conosciamo appieno la biologia alla base di questo…

Leggi

Sindrome metabolica: tanto esercizio aerobico non protegge i bambini

Condividi:

Fare tanto esercizio aerobico non protegge i bambini dalla sindrome metabolica, anche se è utile a ridurne la comparsa in caso di sovrappeso migliorando i livelli di colesterolo HDL. È quanto osservato da uno studio finlandese. La ricerca, guidata da Eero Haapala dell’University of Jyvaskyla, insieme a un team dell’University of Eastern Finland, è stata pubblicata dal Journal of Science…

Leggi

Ansia in gravidanza può portare a nascite premature

Condividi:

Le donne che provano ansia relativamente alle proprie gravidanze sono a maggior rischio di dare prematuramente alla luce i loro bimbi rispetto a chi non vive con agitazione questa condizione. È quanto evidenzia uno studio coordinato da Christine Dunkel Schetter, dell’Università della California di Los Angeles, i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of Health Psychology. La ricerca, che…

Leggi

Nell’utero i feti reagiscono a gusto e odore

Condividi:

Attraverso ecografie eseguite in 4D, un team di scienziati della Aston University di Birmingham, nel Regno Unito, è riuscito a osservare che i feti, nella vita intrauterina, reagiscono ai gusti dei cibi ingeriti dalle madri. In particolare, i feti sorridono al gusto della carota, mentre quando la madre mangia il cavolo sembra quasi che piangano. Lo studio ha visualizzato le…

Leggi

Ansia da rientro a scuola, come aiutare i bimbi a superarla

Condividi:

Se le vacanze estive portano divertimento e gioia, il momento del rientro a scuola può essere invece problematico per alcuni bambini, specie a causa della cosiddetta ansia da separazione, cioè il timore di non avere al proprio fianco sempre la figura di riferimento che solitamente è un genitore. Se a ciò si aggiunge una nuova  esperienza scolastica, il quadro può…

Leggi

Ipertensione in gravidanza: rischio di malattie cardiovascolari aumentato nei 5 anni successivi

Condividi:

Una storia di disturbi ipertensivi della gravidanza è associata a un aumento da due a quattro volte del rischio di malattie cardiovascolari. Questo è quanto riferisce uno studio pubblicato su Medicine, e diretto da Jarawee Sukmanee, della Prince of Songkla University, in Tailandia, nel quale si conclude che, per una diagnosi precoce e una gestione appropriata, si suggerisce lo screening per…

Leggi

Ipertensione tra bambini e adolescenti legata a stile di vita non sano

Condividi:

Inattività, dieta ricca di zuccheri e sale ed eccesso di peso sono responsabili dell’aumento della pressione sanguigna in nove bambini e adolescenti su dieci. È quanto emerso da un consensus paper pubblicato sull’European Heart Journal, a cura di un team italiano guidato da Giovanni de Simone, dell’Università Federico II di Napoli. Secondo gli esperti, tra le raccomandazioni a livello di…

Leggi

Con pandemia attività fisica nei bambini scesa del 20%

Condividi:

La pandemia nasconde un’altra insidia per la salute dei più piccoli: l’attività  fisica in bambini e adolescenti risulta ridotta mediamente del 20% in era Covid. Lo rivela uno studio condotto da Ross Neville della University College di Dublino e pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics. Nevilla ha condotto la revisione di una vasta mole di dati per un totale di 22…

Leggi

Nati prematuri: con il latte materno migliori risultati scolastici

Condividi:

I bambini nati prematuri che ricevono maggiori quantità di latte materno, sia durante, sia dopo le cure intensive neonatali, raggiungono migliori risultati scolastici, hanno un quoziente intellettivo più alto e mostrano una riduzione dei sintomi del disturbo di deficit di attenzione/iperattività (ADHD). È quanto osservato da uno studio pubblicato su JAMA Network Open da un team di scienziati guidato da…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2023