Brucia più calorie chi cammina più veloce

15 ottobre, 2015 nessun commento


Share

shutterstock_103383071Camminare è un ottimo modo per bruciare le calorie in eccesso, ma una nuova ricerca suggerisce che si potrebbe avere ulteriore beneficio se passeggiando si varia la velocità.

La nuova ricerca, proveniente dall’Ohio State University, ha evidenziato che modificando il ritmo della camminata si potrebbe arrivare a bruciare calorie fino al 20% in più, rispetto a quando si mantiene un passo costante.

“La maggior parte della letteratura fino ad ora pubblicata è centrata sul mantenimento di un passo costante. Questo studio è dunque il “pezzo mancante”, afferma il coautore dello studio Manoj Srinivasan, professore di ingegneria meccanica e aerospaziale.

“Misurare il costo metabolico delle variazioni della velocità è molto importante, perché la gente non passa tutta la vita sul tapis roulant e non cammina sempre a velocità costante. Abbiamo scoperto che cambiando la velocità può aumentare il costo in calorie in maniera sostanziale”, ha spiegato Srinivasan.

I ricercatori hanno anche stimato che l’avvio e l’arresto possono rappresentare fino al 8% dell’energia utilizzata durante la normale deambulazione giornaliera. Questo costo calorico spesso non viene incluso nella stima delle calorie bruciate.

L’autore leader dello studio Nidhi Seethapathi, ha aggiunto che “camminare a qualsiasi velocità ha un certo costo energetico, ma quando si cambia velocità, in pratica, è come premere il “pedale del gas”. Cambiare l’energia cinetica della persona richiede più lavoro da parte delle gambe e questo processo brucia sicuramente più energia “.

Per lo studio sono stati reclutati volontari sani che venivano invitati a camminare su tapis roulant a diverse velocità. Lo studio ha anche mostrato che le persone tendono a camminare più lentamente quando coprono distanze brevi, ma aumentano il ritmo se devono arrivare più lontano.

“Basta praticare esercizi strampalati; camminate con uno zaino, o con i pesi sulle gambe” –  ha concluso Srinivasan, che guida anche il Movement Lab  statale dell’Ohio. “Proseguite camminando a piedi per un po’ poi fermatevi e ritornate a camminare. O camminate in una strada curva seguendo una linea retta.”

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*