Caos in cucina “alimenta” eccessi da spuntini fuori pasto

4 febbraio, 2016 nessun commento


Share

shutterstock_180952808E’ sempre bene non trascurare la pulizia e l’ordine della cucina. E’ stato dimostrato, infatti, che avere una cucina in disordine fa ingrassare, o comunque aumenterebbe la propensione agli spuntini fuori pasto. Lo ha scoperto uno studio della Cornell University pubblicato dalla rivista Environment and Behavior, secondo cui l’effetto può essere contrastato con un po’ di ‘autocondizionamento’ psicologico.

L’esperimento ha coinvolto 101 donne, alle quali era stato chiesto di aspettare una persona in una cucina con diverse coppe piene di biscotti, cracker e carote. In metà dei casi la stanza era disordinata, con giornali sul tavolo e piatti sporchi. Prima di entrare ad alcune partecipanti era chiesto di ricordare una situazione in cui si erano sentite fuori controllo, mentre ad altre di descrivere una situazione in cui si sentivano perfettamente in controllo. “Le partecipanti nella cucina caotica e nella condizione mentale ‘fuori controllo’ consumavano più biscotti, 103 calorie, rispetto a quelle nella condizione mentale ‘in controllo’, 38 calorie – scrivono gli autori – mentre l’ambiente caotico non aveva effetto sul consumo di cracker o di carote”. L’effetto, spiega Lenny Vartanian, uno degli autori, potrebbe valere anche per gli uomini. “Essere in un ambiente caotico e sentirsi fuori controllo influisce negativamente sulle diete – spiega – Sembra che questo porti le persone a pensare ‘se tutto è fuori controllo perché non dovrei esserlo io?’. Sospetto che lo stesso succederebbe con i maschi”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*