Estate: bere acqua per aumentare la spesa energetica

8 giugno, 2017 nessun commento


Share

Affrontare con successo la prova costume, in vista dell’estate, è ‘facile come bere un bicchiere d’acqua’. E non è una delle solite frasi fatte! Infatti “la letteratura scientifica rende evidente il ruolo dell’acqua nell’attivare la termogenesi, ossia la produzione di calore da parte dell’organismo con dispendio energetico, che ci aiuta realmente a perdere peso”. Ad affermarlo è Nicola Sorrentino, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e docente di Igiene Nutrizionale all’Università di Pavia.

Alcuni studi internazionali, sottolinea l’esperto, “hanno dimostrato che bere due bicchieri d’acqua a temperatura ambiente tre volte al giorno, preferibilmente in concomitanza dei tre pasti principali, aumenta del 30% il tasso metabolico. L’aumento comincia 10 minuti dopo aver bevuto e raggiunge il suo apice a distanza di 30 minuti. Secondo gli studiosi, questo si deve al fatto che l’acqua, una volta bevuta, viene portata da 22°C a 37°C, un innalzamento in grado di ‘bruciare’ i grassi negli uomini e i carboidrati nelle donne”.

Inoltre, bere acqua prima dei pasti permette anche di limitare l’appetito, non tanto perché riempie lo stomaco, ma perché lo stimolo della sete e della fame sono correlati. Il consiglio di Sorrentino è anche quello di “bere 8-10 bicchieri di acqua distribuiti durante tutta la giornata e non grandi quantità in una sola volta. E’ preferibile anche bere sempre due bicchieri di acqua qualche minuto prima della colazione, del pranzo e della cena, uno a metà mattina e uno a merenda; infine, bisogna dare ampio spazio ai cibi ricchi di acqua, soprattutto a verdura e frutta”.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*