Si può mangiare di più senza ingrassare quando fa freddo?

25 gennaio, 2016 nessun commento


Share

shutterstock_245519113Il freddo è arrivato, inesorabile e pungente. Però, oltre ai soliti problemi stagionali, si aggiunge anche il fatto che la fame aumenta. Insomma, si può mangiare di più preservando la linea? Ebbene la risposta è: “Si può”, parola di nutrizionista!

L’energia necessaria
”Il cibo – afferma Serena Missori – specialista in nutrizione, endocrinologia e diabetologia e docente dei Corsi di Alta Formazione e Formazione in Metodologie Anti-Aging ed Anti-Stress – alimenta, nutre, sostiene e contiene energia termica sotto forma di calorie, che in inverno andrebbero leggermente aumentate per consentirci di sopportare meglio l’abbassamento della temperatura senza ripercussioni negative. Questo non significa però dare libero sfogo ai peccati di gola che prima o poi presentano il conto sulla bilancia; quindi, banditi gli alcolici, i fritti ed i dolciumi, ma bisogna invece scegliere quegli alimenti che oltre ad essere buoni, nutrono i nostri apparati rendendoli efficienti ed in grado di consumare l’eventuale adipe in eccesso”.

Il menù invernale ideale
Dall’esperta, autrice del libro ‘Allenati, mangia e sorridi’, arrivano i consigli per una alimentazione invernale ‘tipo’, gustosa ma anche salva-linea:
”In primis – spiega – bisogna ricordarsi di bere per mantenere idratata anche la pelle che con il freddo tende a seccarsi, quindi via libera a tisane con cannella, zenzero, arancio e thè verde ricco di antiossidanti. Iniziare poi la colazione con un bicchiere d’acqua tiepida con succo di limone (drenante e disintossicante) ed 1-3 cucchiaini di miele che ci aiuta a proteggerci dal raffreddore e dal mal di gola. Preparare quindi un porridge con il latte di mandorle ed i fiocchi d’avena, ricchi di betaglucano ed avena-tramide, fibre che facilitano il transito intestinale dolcemente. Inoltre l’avena richiede un dispendio energetico maggiore per essere digerita, dunque ‘si brucia’ di più. Per gli spuntini non facciamoci mancare la cioccolata fondente, soprattutto al peperoncino, un quadratino per una pausa golosa ci scalderà ed attiverà il metabolismo grazie al cacao che aiuta a dimagrire”. A pranzo o a cena invece, consiglia, ”mangiare zuppe riscaldanti di cereali e semi integrali come il riso, il miglio, il farro, il sorgo, la quinoa, l’orzo, insieme a legumi come fagioli cannellini, borlotti, ceci e lenticchie, senza dimenticare le verdure. Arricchire i piatti con spezie riscaldanti”. In particolare, infine, abbondare con il brodo di ossa di pollo o di manzo: ”E’ ricco di gelatina (collagene) che è anti invecchiamento, disintossicante, protegge le articolazioni, migliora il sonno e quindi ottimizza le funzioni del corpo”.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*