Asma e obesità: fondamentali esercizio fisico e dieta

Condividi:

Nei pazienti adulti obesi affetti da asma, seguire un programma di allenamento e di perdita peso, potrebbe migliorare il livello di attività fisica giornaliero (DLPA, daily life physical activity), l’efficienza del sonno, la depressione e i sintomi dell’asma. Lo ha dimostrato lo studio dal titolo “Exercise Improves Physical Activity and Comorbidities in Obese Adults with Asthma” effettuato da un team di studiosi brasiliani, pubblicato nel 2018 su Medicine and science in sports and exercise.

L’obiettivo del trial randomizzato controllato era quello di valutare gli effetti dell’esercizio fisico sul DLPA, sui sintomi dell’asma e sulle comorbidità psicosociali in adulti affetti da obesità di II grado e asma. I 55 pazienti arruolati sono stati assegnati, in modo casuale, ad effettuare: un programma di perdita di peso + esercizio (WL, weight lost + E; n= 28) o un programma di perdita di peso + sham (WL + S; n = 27).

Il programma di perdita di peso comprendeva terapie nutrizionali e psicologiche. A quest’ultimo, il primo gruppo aggiungeva anche l’allenamento muscolare aerobico e di resistenza; mentre, il secondo solo esercizi di respirazione e stretching.

Dopo 3 mesi, nei partecipanti nel gruppo WL+E si è registrato un aumento significativo del numero di passi giornalieri (3.068 ± 2.325 vs 729 ± 1118 passi al giorno) e del numero di giorni senza sintomi di asma (14.5 ± 9.6 vs 8.6 ± 11.4 g∙mese-1) rispetto a quelli nel gruppo WL+S.

Inoltre, la percentuale di partecipanti era superiore nel gruppo WL+E rispetto al gruppo WL+S sia per i miglioramenti nei sintomi della depressione (76.4% vs 16.6%), che per il rischio inferiore di sviluppare apnea ostruttiva del sonno (56.5% vs 16.3%) (P <0.05).
Sono stati osservati progressi nell’efficienza del sonno (6,6% ± 5,1% vs 1,3% ± 4,7%) e nella latenza (-3,7 ± 5,9 vs 0,2 ± 5,6 min) anche nel gruppo WL+E.

Alla luce di questi risultati, risulta evidente che gli effetti dell’esercizio e una moderata perdita di peso, potrebbero contrastare il peggioramento dei sintomi dovuti alle comorbidità dell’asma legate all’obesità. Inoltre, il trial fornisce informazioni utili per la ricerca futura sul trattamento dell’asma in questa popolazione di pazienti.

di Ilenia di Martino

Fonte: Freitas, P. D., Silva, A. G., Ferreira, P. G., DA Silva, A., Salge, J. M., Carvalho-Pinto, R. M., Cukier, A., Brito, C. M., Mancini, M. C., & Carvalho, C. (2018). Exercise Improves Physical Activity and Comorbidities in Obese Adults with Asthma. Medicine and science in sports and exercise, 50(7), 1367–1376. https://doi.org/10.1249/MSS.0000000000001574

Articoli correlati

Lascia un commento

*



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Nutri&Previeni © 2022