Togliere le uova dalla dieta mediterranea migliora il valore del colesterolo LDL?

Condividi:

L’adozione di un piano alimentare dietetico di tipo mediterraneo senza uova intere ha migliorato i parametri lipidici associati a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, secondo uno studio pubblicato su Nutrition Research.

“La dieta mediterranea riduce le lipoproteine ​​aterogene e il rischio di malattie cardiovascolari. Abbiamo testato l’ipotesi che il consumo giornaliero di uova intere in una dieta mediterranea potesse migliorare il metabolismo lipidico rispetto a una dieta americana di controllo e a una dieta mediterranea senza uova intere” afferma Matthew Picklo, dello US Department of Agriculture-Agricultural Research Service Grand Forks Human Nutrition Research Center, e della University of North Dakota, Stati Uniti, autore principale del lavoro.

I ricercatori hanno studiato 39 individui obesi o in sovrappeso valutando tre diete, ovvero una dieta americana media (AAD) di controllo, una dieta mediterranea senza uova intere (MED-E) e una dieta mediterranea con aggiunta di uova intere (MED+E). Ogni partecipante ha seguito ogni dieta per quattro settimane seguite da un periodo di washout di almeno quattro settimane. Le concentrazioni lipidiche, la dimensione e il numero delle lipoproteine ​​sono stati determinati al basale e dopo il trattamento.

L’assunzione di AAD e MED-E ha ridotto le concentrazioni di colesterolo totale e lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), senza però che ci fosse un effetto significativo del trattamento. Allo stesso modo, MED-E ha ridotto rispetto al basale le concentrazioni di trigliceridi, senza un effetto significativo del trattamento. Le concentrazioni di particelle di lipoproteine a densità intermedia (IDL) e per l’LDL totale solo dall’assunzione di MED-E. Anche la dimensione delle lipoproteine a densità molto bassa è stata ridotta solo dall’assunzione di MED-E. La variabilità delle risposte ha identificato tre gruppi principali di risposte di tipo IDL e LDL. Non sono state osservate differenze di trattamento significative dopo l’inclusione di uova intere.

“Le differenze individuali nelle risposte delle lipoproteine ​​giustificano un’ulteriore esplorazione” concludono gli autori.

Nutr Res. 2022 Jun 26;105:82-96. doi: 10.1016/j.nutres.2022.06.005. Online ahead of print.

Articoli correlati

Lascia un commento

*



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022