Digiuno intermittente sicuro: ricerca USA sfata quattro miti sugli effetti dannosi

Condividi:

Il digiuno intermittente non impoverisce l’apporto di nutrienti, non causa disturbi alimentari, non provoca un’eccessiva perdita di massa muscolare magra e non influisce sui livelli di ormoni sessuali. A sfatare quattro falsi miti che sostengono che il digiuno intermittente non sia un regime alimentare sicuro è un team dell’Università dell’Illinois di Chicago, guidato da Krista Varady, che ha pubblicato, su Nature…

Leggi

Chi consuma più cereali integrali riduce il rischio di ipertensione

Condividi:

Un maggiore consumo di cereali integrali è significativamente associato a un minor rischio di ipertensione di nuova insorgenza, secondo uno studio portato avanti in Cina, e pubblicato sull’European Journal of Nutrition. “Le prove epidemiologiche riguardanti l’associazione tra il consumo di cereali integrali e il rischio di ipertensione di nuova insorgenza sono ancora controverse. Per chiarire la situazione abbiamo studiato questa…

Leggi

Carenza Iodio. Oms Europa: “In Europa rischio maggiore a causa del ridotto consumo di latticini in favore delle alternative vegetali”

Condividi:

La crescente popolarità e disponibilità di alternative vegetali alle principali fonti di iodio, come latte, latticini e pesce, sta contribuendo a un’assunzione insufficiente e persistente di iodio nella regione europea dell’Oms, secondo un rapporto pubblicato oggi da Oms/Europa e Iodine Global Network (IGN). Ciò aumenta i rischi per la salute delle persone, in particolare per le donne in gravidanza che…

Leggi

La caffeina potrebbe ridurre la mortalità per chi soffre di ipertensione

Condividi:

Nelle persone ipertese l’assunzione di caffeina è legata da una relazione non lineare a una riduzione della mortalità per tutte le cause, secondo uno studio pubblicato su Food Science & Nutrition. “Il caffè è una bevanda di largo consumo, di cui la caffeina è il principale ingrediente attivo. Tuttavia, la relazione a lungo termine tra consumo di caffeina e mortalità…

Leggi

Associazione del tumore del colon-retto con la carne rossa: evidenza empirica

Condividi:

Gli studi osservazionali sugli alimenti e sulla salute sono suscettibili di bias, in particolare a causa della possibile confusione tra dieta e altri fattori legati allo stile di vita. Inoltre, i comuni  metodi per eseguire una meta-analisi dose-risposta (DRMA) possono contribuire a stime di rischio distorte o eccessivamente sicure. Un’equipe di ricercatori ha utilizzato modelli DRMA per valutare l’evidenza empirica…

Leggi

Tumori: mangiare verdure compensa i rischi legati al consumo di carne rossa

Condividi:

Basta mangiare un contorno a base di verdure per ridurre il rischio di cancro dovuto ad un eccessivo consumo di carne rossa in circa un quarto dei casi. A scoprirlo è una ricerca condotta dall’Irccs Saverio de Bellis di Castellana Grotte (Bari), i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nutrients. La ricerca, con Rossella Donghia prima firmataria dell’articolo scientifico, è stata condotta su una popolazione di…

Leggi

Mangiare in compagnia riduce lo stress e allunga la vita

Condividi:

Mangiare in compagnia fa bene alla salute, riduce lo stress e rafforza i legami familiari. A dimostrare che questi siano gli ingredienti giusti per un vero e proprio elisir del benessere sono due diverse ricerche. La prima, realizzata dall’Università del Minnesota e pubblicata sulla rivista ‘Family, System and Health’ mostra come mangiare il più possibile in compagnia abbassi i livelli di…

Leggi

Arachidi nei bambini. Studio americano: introdurle durante l’infanzia previene allergia in adolescenza

Condividi:

L’alimentazione regolare dei bambini con prodotti a base di arachidi dall’infanzia fino ai 5 anni ha ridotto del 71% il tasso di allergia alle arachidi nell’adolescenza. Queste le nuove evidenze provenienti da uno studio sponsorizzato e cofinanziato dal National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) dei National Institutes of Health americani, che fornisce prove conclusive che è possibile prevenire a…

Leggi

Rischio ictus e declino cognitivo con cibo ultra-trasformato

Condividi:

Si allunga la lista dei danni degli alimenti ultra-trasformati. Uno studio pubblicato sulla rivista Neurology mostra, infatti, che il consumo di questi alimenti è legato a un aumento del rischio di deterioramento cognitivo e di ictus, anche quando il loro consumo è inserito in un regime alimentare sano come la dieta Mediterranea. I cibi ultra-trasformati sono quei prodotti alimentari e…

Leggi

Dieta chetogenica può aumentare l’invecchiamento cellulare. Lo studio su cavie

Condividi:

È un regime alimentare sempre più diffuso perché promette di perdere peso. Tuttavia, la dieta chetogenica potrebbe essere dannosa e indurre nell’organismo cambiamenti simili a quelli tipici dell’invecchiamento, secondo una ricerca coordinata dallo University of Texas Health Science Center di San Antonio (Usa) e pubblicata sulla rivista Science Advances. La dieta chetogenica è un regime alimentare che, attraverso la riduzione…

Leggi

Tumore della prostata, dieta verde rallenta la malattia  

Condividi:

Un’alimentazione a base vegetale – che non esclude carne e pesce ma che è in larga parte composta da alimenti vegetali – può aiutare a frenare la progressione del tumore della prostata. A rivelarlo è una ricerca coordinata dall’University of California di San Francisco e pubblicata su JAMA Network Open. “Le diete a base vegetale sono sempre più popolari e…

Leggi

Diabete tipo 2, un avocado o più al giorno diminuisce rischi

Condividi:

Un avocado o più al giorno potrebbe diminuire i rischi di sviluppare diabete del tipo 2 in età adulta: lo rivela uno studio condotto su 25.000 persone di origine messicana per tre anni. Lo studio, pubblicato sul ‘Journal of the academy of nutrition and dietetics’, osserva che gli avocado contengono numerose vitamine e minerali antiossidanti che appaiono in particolare ridurre…

Leggi

Legame tra dieta vegetariana e salute orale

Condividi:

L’alimentazione gioca un ruolo significativo nel preservare l’equilibrio del corpo umano. Considerando le caratteristiche particolari di ogni persona, la dieta può modificare in modo diretto o indirettamente la risposta immunitaria dell’organismo. F. Inchingolo e collaboratori hanno condotto uno studio con la finalità di attirare l’attenzione sulla connessione tra un regime alimentare vegetariano e il suo impatto sulla salute orale. Per…

Leggi

Meno sale e più in salute con la dieta mediterranea

Condividi:

La dieta mediterranea facilita una riduzione del consumo di sale. E’ questo il focus della Settimana Mondiale per la Riduzione del Consumo di Sale, lanciata dal WASSH – World Action on Salt, Sugar and Health e che si svolgerà in tutti i Paesi dal 13 al 19 maggio. Portavoce per l’Italia della campagna è la Società Italiana di Nutrizione Umana…

Leggi

Colon irritabile: dieta povera di zuccheri meglio dei farmaci

Condividi:

Due tipi di dieta sembrano funzionare meglio dei farmaci nel trattamento della sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Questa la conclusione emersa da uno studio clinico della durata di 4 settimane pubblicato su Lancet Gastroenterology & Hepatology: il segreto è mangiare pochi zuccheri, mantenendo elevato il consumo di fibre alimentari. Delle diete testate, una è stata progettata per essere povera di un…

Leggi

Dieta vegetariana e salute orale: ci sono correlazioni?

Condividi:

L’alimentazione gioca un ruolo significativo nel preservare l’equilibrio del corpo umano. Considerando le caratteristiche particolari di ogni persona, la dieta può modificare in modo diretto o indirettamente la risposta immunitaria dell’organismo. F. Inchingolo e collaboratori hanno condotto uno studio con la finalità di attirare l’attenzione sulla connessione tra un regime alimentare vegetariano e il suo impatto sulla salute orale. Per…

Leggi

Solitudine associata a voglia di zucchero e ridotto controllo dei comportamenti alimentari

Condividi:

Le donne che si sentono sole mostrano attività nelle regioni del cervello associate al desiderio e alla ricompensa verso il cibo, soprattutto quando vedono immagini di cibi ipercalorici come quelli zuccherati. Lo stesso gruppo di donne avrebbe comportamenti non salutari e una cattiva salute mentale. È quanto mostra uno studio pubblicato su JAMA Network Open. La ricerca è stata condotta…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2024