Enzimi nei prodotti per la casa potrebbero essere allergeni

22 settembre, 2016 nessun commento


Share

igiene casaSono stati individuati degli enzimi, usati nella produzione di moltissimi prodotti di uso domestico, dai detergenti al cibo, che potrebbero essere dei “potenziali allergeni”, dunque non proprio innocui per la salute. E’ quanto suggerisce una ricerca – condotta per ora su oltre 900 individui coinvolti nel settore industriale (operai impiegati nella produzione di tali prodotti) – i cui risultati sono stati resi noti sulla rivista Occupational & Environmental Medicine.

Le osservazioni
Gli esperti del Centro medico dell’Università Hamburg-Eppendorf ad Amburgo hanno visto che gli enzimi potenzialmente più pericolosi sono quelli usati in maniera predominante nei detergenti, nei prodotti per pulire e in quelli per la cura domestica. Gli enzimi artificiali prodotti oggi con tecnologie genetiche sono sempre più in uso sia nell’industria alimentare, sia in quella dei prodotti per l’igiene e per la casa. Servono sia a dare profumazioni e aromi ai prodotti stessi, sia a potenziarne l’efficacia.

Gli esperti hanno sottoposto a esami del sangue il campione di lavoratori in fabbriche produttrici di queste sostanze e anche di cibi e bevande aromatizzati. Hanno così riscontrato, per quasi un lavoratore su quattro, la presenza nel sangue di anticorpi specifici contro queste sostanze; per coloro che avevano alte concentrazioni di anticorpi si è anche riscontrata asma e rinite allergica collegate all’ambiente di lavoro.

Per quanto si tratti di uno studio preliminare e condotto solo in ambito occupazionale, gli autori sottolineano che questi nuovi enzimi, oggi di largo impiego nei prodotti in vendita (da cibi a detergenti), potrebbero comportare nuovi rischi per la salute, favorendo ad esempio reazioni allergiche o autoimmunitarie.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*