Obesità infantile: antibiotici entro i 2 anni aumentano il rischio

24 marzo, 2016 nessun commento


Share

antibiotici farmaciC’è un motivo in più per fare molta attenzione nel somministrare gli antibiotici ai bimbi molto piccoli. Secondo un nuovo studio, basterebbero infatti tre o più cicli assunti dal piccolo prima che abbia raggiunto i due anni di età, per aumentare il rischio di obesità nella prima infanzia, già a quattro anni. E’ quanto emerge da una ricerca statunitense, realizzata in collaborazione da studiosi dell’Università del Colorado e della Pennsylvania.

Lo studio
I ricercatori hanno svolto un largo studio retrospettivo su un campione rappresentativo di 21.714 bambini. Dai risultati è emerso che i bambini esposti sin da molto piccoli agli antibiotici avevano un aumento assoluto dell’1,2% e relativo del 25% del rischio di andare incontro a obesità nella prima infanzia. Il rischio era più forte con ripetute esposizioni agli antibiotici, con tre o più cicli. Gli antibiotici sono prescritti, secondo una stima, in 49 milioni di visite ambulatoriali pediatriche all’anno negli Stati Uniti e una gran parte di tali prescrizioni (più di 10 milioni l’anno) sono senza una chiara indicazione evidenziano gli studiosi, secondo i quali servono ulteriori ricerche per capire se in adolescenza e prima età adulta una precoce esposizione agli antibiotici porti a un’obesità che non si manifesta subito.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*