I cibi troppo grassi vanno a finire nelle arterie

17 novembre, 2015 nessun commento


Share

grassi alimenti_128086220Non è un segreto che una dieta abituale ricca di colesterolo e altri grassi sia collegata a gravi problemi di salute, tra cui elevati livelli di colesterolo nel sangue con la formazione di “placche di grasso” nelle arterie che danno origine all’aterosclerosi. Ora, però, una nuova ricerca rivela vie ad oggi sconosciute del metabolismo dei grassi che potrebbero aiutare ad evitarne l’accumulo nelle arterie.

La ricerca, condotta presso l’University of Michigan Life Sciences Institute, ha rivelato che la proteina BAF60a presente nel fegato, è legata al metabolismo di grassi e colesterolo perché stimola la produzione di bile che a sua volta aiuta il corpo ad assorbire il colesterolo e i grassi degli alimenti che mangiamo.

I topi, geneticamente modificati per avere fegati privi della proteina BAF60a, mostravano livelli di colesterolo nel sangue inferiori di circa il 40%, rispetto ai topi normali, quando entrambi sono stati alimentati con una dieta ricca di “cibo spazzatura”.

“Dal punto di vista della scienza di base, stiamo continuando a imparare come diverse varianti geniche della proteina BAF60a possano giocare ruoli importanti nella regolazione del metabolismo delle cellule di diversi tipi di tessuti come il tessuto grasso, il muscolo e il fegato”, ha detto l’autore senior della ricerca Jiandie Lin. “E questa ultima ricerca scopre un nuovo percorso nel fegato che può indicare la strada verso nuovi approcci terapeutici per abbassare il colesterolo e ridurre il rischio di aterosclerosi”.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*