Incentivo migliore per l’attività fisica? La paura di perdere soldi

17 febbraio, 2016 nessun commento


Share

palestra sportSecondo uno studio dell’Università della Pennsylvania e pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine, per aumentare l’attività fisica, la paura di perdere soldi è più efficace della prospettiva di guadagnarne. In altre parole, per convincere le persone ad aumentare l’attività fisica il ‘bastone’ funziona meglio della ‘carota’.

Nello studio, durato 13 settimane, i ricercatori hanno diviso 281 persone in quattro gruppi, tutte con l’obiettivo di fare almeno 7.000 passi al giorno. In un caso i partecipanti ricevevano 1,4 dollari (1,25 euro) ogni volta che superavano l’obiettivo giornaliero. In un altro il premio quotidiano era la possibilità di partecipare a una lotteria per vincere 100 dollari. Nel terzo gruppo invece venivano accreditati 42 dollari il primo giorno del mese su un conto corrente e ne venivano tolti 1,4 ogni volta che il soggetto non raggiungeva l’obiettivo. Il quarto gruppo invece faceva da controllo, e non aveva nessuna ricompensa, ma solo un avviso attraverso lo smartphone se non raggiungeva la soglia di passi stabilita. Si è così evidenziato che al termine dello studio il gruppo di controllo aveva raggiunto l’obiettivo il 30% delle volte, mentre i primi due gruppi il 35%, una percentuale statisticamente poco diversa. Il risultato migliore, però, è stato quello del gruppo che perdeva soldi, in cui i 7.000 passi sono stati raggiunti nel 45% dei casi. “Si tende a pensare che il semplice monitoraggio dell’attività fisica possa aiutare – scrivono gli autori – ma in realtà servono anche precise strategie comportamentali”.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*