Influenza: vaccinare i bambini da 6 mesi a 6 anni

22 novembre, 2016 nessun commento


Share

vaccino bimbi“Condivido la posizione della Società Italiana di Pediatria (Sip) e di altre società scientifiche, secondo le quali l’età pediatrica dai 6 mesi ai 6 anni deve essere considerata una fascia a rischio a cui offrire annualmente la vaccinazione universale antinfluenzale”. Queste le parole di Susanna Esposito, presidente dell’Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici e direttore dell’unità di Pediatria ad alta intensità di cura dell’Università di Milano, a margine del Congresso Sip.

“L’influenza – ha proseguito – non è una malattia pericolosa solo per alcune categorie a rischio, come gli over 65, ma deve essere considerata un problema di salute pubblica”. Secondo Esposito, pertanto, “è fondamentale allargare la proposta vaccinale ad un numero sempre maggiore di soggetti con lo scopo di ridurre in modo sostanziale la circolazione del virus, come avviene già in alcuni Paesi europei e negli Stati Uniti”.

“Particolare attenzione – ha poi affermato – deve essere riservata alle donne in gravidanza, per le quali si raccomanda la vaccinazione antinfluenzale nel corso del secondo/terzo trimestre, offrendo importati benefici non solo alla futura mamma, ma anche al bambino nei primi 6 mesi di vita, quando
ancora non può essere vaccinato contro l’influenza”.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*