Una partita di beach tennis oltre a divertire può abbassare la pressione

Condividi:

Una singola sessione di beach tennis ricreativo è in grado di ridurre i valori della pressione sanguigna misurata in ambulatorio per 24 ore in adulti con ipertensione, secondo quanto riferisce uno studio brasiliano pubblicato sull’European Journal of Applied Physiology.

“Abbiamo voluto valutare l’effetto di una sessione di beach tennis sulla pressione arteriosa misurata in ambulatorio per 24 ore negli adulti con ipertensione in 24 persone, 12 uomini e 12 donne, randomizzati a seguire due sessioni sperimentali, una di beach tennis e una di controllo priva di esercizio fisico” spiega Leandro Carpes, della Universidade Federal do Rio Grande do Sul, Porto Alegre, Brasile, primo autore dello studio.

La sessione di beach tennis è iniziata con un riscaldamento standardizzato di cinque minuti composto da tecniche di base, seguito da tre partite di beach tennis di dodici minuti con intervalli di due minuti tra di loro. La frequenza cardiaca è stata registrata continuamente e la valutazione dello sforzo percepito è stata valutata a metà e alla fine di ogni serie durante la sessione di beach tennis. Dopo la sessione di beach tennis è stato valutato anche il divertimento. Per la seduta di controllo le persone sono state sedute a riposo, ed entrambe le sessioni sono durate 45 minuti. La pressione sanguigna è stata misurata in maniera continuativa in ambulatorio per 24 ore dopo le sessioni.

Gli esperti hanno visto che la pressione sanguigna e diastolica sono diminuite dopo la sessione di beach tennis rispetto a quella di controllo. I partecipanti hanno presentato una frequenza cardiaca di riserva del 59-68% e un punteggio di sforzo percepito di 3,4-4,7 utilizzando la scala CR10 di Borg. I punteggi di divertimento dopo la sessione di beach tennis sono stati superiori al 90%.

Eur J Appl Physiol. 2021 Feb 15. doi: 10.1007/s00421-021-04617-4. Online ahead of print

Articoli correlati

Lascia un commento

*