Obesità e anoressia: in entrambe è carente ‘l’ormone del buonumore’

Condividi:

Uno studio condotto negli Stati Uniti rivela che le donne che si trovano ai due estremi opposti dei disordini del peso corporeo, anoressia e obesità, sembrano avere in comune bassi livelli di un neurosteroide attivo chiamato “allopregnanolone”. E questa condizione le predispone all’ansia e alla depressione che spesso caratterizzano l’anoressia e l’obesità. Lo studio firmato dall’italiano Graziano Pinna è stato…

Leggi

Celiachia e anoressia: quale legame?

Condividi:

(Reuters Health) – Le donne malate di celiachia hanno maggiori probabilità di essere anche  affette da anoressia nervosa sia prima, sia dopo la comparsa della malattia celiaca. Questo è quanto emerge da uno studio a livello nazionale condotto dal Karl Marild, ricercatore presso l’Università del Colorado. “Prima di questo studio erano stati pubblicati alcuni piccoli case report di pazienti con malattia celiaca…

Leggi

Disturbi comportamento alimentare: esordio sempre più precoce

Condividi:

Domani si celebrerà la prima edizione della giornata del ‘Fiocchetto Lilla’ dedicata ai Disturbi del comportamento alimentare (Dca), una serie di disordini dell’alimentazione su base psicologica di cui soffrono 3 milioni di italiani con un continuo abbassamento dell’età media dei pazienti colpiti. Lo sottolinea Laura Dalla Ragione, che dirige il numero verde SOS DCA della Presidenza del Consiglio dei Ministri.…

Leggi

Anoressia: stimolazione cerebrale profonda efficace nei casi più gravi

Condividi:

(Reuters Health) – In pazienti che soffrono di anoressia grave la stimolazione cerebrale profonda  (Dbs) si è rivelata efficace nel ridurre ansia e depressione, con successivo aumento del peso corporeo. Questo ciò che si evince da uno studio pubblicato su The Lancet Psychiatry, i cui autori suggeriscono che la Dbs potrebbe modificare i circuiti cerebrali che in qualche modo “guidano”…

Leggi

Disturbi alimentari colpiscono anche a 40-50 anni

Condividi:

In generale si ritiene che i disturbi alimentari, come anoressia e bulimia, siano una prerogativa dell’adolescenza e del sesso femminile. Tuttavia, uno studio britannico dello University college di Londra, pubblicato sulla rivista Bmc Medicine e condotto su 5.600 donne, ha verificato che complessivamente ne soffre anche il 3% delle donne tra i 40 e i 50 anni. In alcuni casi…

Leggi

Anoressia e bulimia: i ‘disordini’ stanno nel cervello

Condividi:

Molti credono, sbagliando, che l’anoressia e la bulimia siano semplicemente disturbi transitori, più che altro tipici delle ragazze, e basati sul rifiuto di certi cibi o sulla voracità per altri: una banale questione di gusto e gradimento del cibo. Ma le cose non sono così semplici. Come emerge, infatti, da una ricerca della University of Colorado School of Medicine pubblicata…

Leggi

Disturbi alimentari. Scoperto il “freno” per controllare le abbuffate

Condividi:

Nelle malattie che coinvolgono il comportamento alimentare, come l’obesità, l’anoressia e la bulimia, si verificano episodi ricorrenti caratterizzati da abbuffate: situazioni di disagio fisico e psichico in cui la persona affetta perde il controllo sull’ingestione di cibo. Ebbene, alcuni scienziati italiani hanno scoperto nel cervello un interruttore per fermare le abbuffate. Si tratta di un recettore – TAAR1 – presente sui…

Leggi

Disturbi alimentari: un libro di ricette in aiuto

Condividi:

Riprendere il gusto di mangiare è un passaggio, verso la guarigione, sempre critico e difficile per chi ha sofferto di anoressia, bulimia e problemi da ‘binge-eating’ (abbuffate). Proprio per questo una giovane blogger inglese, Francesca Baker, che ha risolto il problema dell’anoressia, ha scritto un libro di ricette ”Eating & Living: recipes for recovery” (Mangiare e vivere: ricette per una…

Leggi

Il movimento degli occhi aiuta a curare i disordini alimentari

Condividi:

E’ stato inaugurato a Milano un centro specialistico per la cura di diversi problemi psicologici che si basa su una  tecnica chiamata, in inglese, Eyes movement desensitization and reprocessing (Emdr) che studia i movimenti oculari del soggetto da trattare. Ampiamente utilizzata per superare traumi causati da eventi come attentati terroristici, la tecnica è una possibile soluzione anche per i disordini…

Leggi

I disordini alimentari psicogeni colpiscono anche gli anziani

Condividi:

Gli anziani, come succede per i giovani, possono andare in contro a disordini alimentari su base psicologica, come l’anoressia e la bulimia, spesso causati dalla solitudine. Questi disturbi, specie l’anoressia, data l’età e le probabili malattie già presenti nell’anziano, possono causare serie complicanze. Lo spiega Fragiskos Gonidakis del dipartimento di psichiatria dell’università di Atene che a questo fenomeno misconosciuto ha dedicato…

Leggi

Anoressia nervosa: quando mangiare poco è un’abitudine

Condividi:

Le persone che soffrono di anoressia nervosa, non sembrano doversi trattenere per mangiare poco, ma hanno ormai acquisito questo comportamento come se fosse un’abitudine. Questo è il risultato di uno studio pubblicato su Nature Neuroscience, che spiega come mai è molto difficile guarire da questa grave malattia, che si ripresenta entro un anno nel 50% dei pazienti che apparentemente sono migliorati.…

Leggi

Anoressia e bulimia tra padri e figlie

Condividi:

I cattivi rapporti fra padri e figlie possono far scattare nelle ragazze problemi d’immagine del corpo e disordini dell’alimentazione come l’anoressia nervosa e la bulimia. Questo è quanto, in sostanza, si si chiarisce in una ricerca australiana, che ha osservato un campione di donne con disordini dell’alimentazione, in relazione alla percezione del proprio padre. Lo studio è stato presentato all’International Mental…

Leggi

Anoressia: la causa è in un’area silenziosa del cervello

Condividi:

La paura del cibo, il conto ossessivo delle calorie, il chiodo fisso della bilancia: tutti quei pensieri distorti che incatenano la mente delle adolescenti anoressiche nascono da una regione ‘silenziosa’ del cervello in cui i neuroni sono più taciturni e faticano a comunicare fra loro. Lo ha scoperto un gruppo di ricerca italiano coordinato dallo psichiatra Santino Gaudio, che collabora…

Leggi

Disturbi del comportamento alimentare: urgente la diagnosi precoce

Condividi:

 Come se non bastassero anoressia e bulimia a spaventare adolescenti e genitori, sono arrivati nuovi disturbi del comportamento alimentare, dalla disfagia alla “food avoidance”,  due evidenze più recenti che si manifestano precocemente, già a otto anni, e si allargano a macchia d’olio, con due milioni di adolescenti interessati. L’allarme viene dall’ultimo congresso della Società Italiana di Pediatria (Roma 4-6 giugno 2015),…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2023