Gravidanza e alcol. In Italia più del 50% delle donne incinte continua a bere

Condividi:

Molte donne, anche quando sanno di essere incinte, non smettono di bere, in particolare quando la gravidanza non è programmata. In Italia, per esempio, è poco più del 50% il numero delle future mamme che bevono almeno due bicchieri di alcol durante la gravidanza mentre in Europa si oscilla dal 6% della Svezia all’82% dell’Irlanda. Ad evidenziarlo è l’Istituto superiore…

Leggi

Mappa della fertilità in Europa. In testa i Paesi del Nord

Condividi:

Quali sono i numeri della fertilità in Europa e in Italia? Ebbene, gli affamati di dati statistici sappiano che se la Francia guida la classifica dei paesi europei con più nascite, l’Italia la chiude, in compagnia di Spagna, Portogallo, Polonia e Cipro. Più bassa della media Europea, pari a 1,6 figli per donna, la media italiana continua a calare inesorabilmente:…

Leggi

Italia: il 21% dei bambini di 8 anni è sovrappeso

Condividi:

Continuano a preoccupare i dati sul peso dei bambini italiani. Il 20,9% dei bimbi di 8-9 anni è sovrappeso, il 9,8% è obeso e il 25% non consuma frutta e verdura tutti i giorni. I dati dagli ultimi monitoraggi del Sistema di sorveglianza nazionale ‘Okkio alla Salute’ promosso dal Ministero della Salute evidenziano che l’incidenza del fenomeno va di pari…

Leggi

Acquisti online: sequestrati più di 12 milioni di farmaci, in maggioranza pillole dimagranti

Condividi:

Si è appena conclusa la IX edizione dell’operazione internazionale di contrasto denominata Pangea, alla quale anche quest’anno hanno aderito, per l’Italia, le Forze di Polizia, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, il Ministero della Salute, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e l’Istituto superiore di sanità (Iss), con il coordinamento del Servizio per la cooperazione internazionale di polizia (Scip) della Criminalpol.…

Leggi

Alcol in Italia: l’80% dei liceali lo beve, oltre il 30% si ubriaca

Condividi:

Secondo quanto emerge dalla relazione della consueta indagine Espad Italia, studio condotto dall’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa ogni anno dal 1999, che nel 2015 ha campionato circa 30mila studenti, l’80% circa dei ragazzi fra i 15-19 anni beve alcol. Dal report si scopre che sono quasi il 61% gli studenti che hanno bevuto alcolici nel mese…

Leggi

Cresce il mercato dell’omeopatia: Italia terza in Europa

Condividi:

Nonostante persista ancora qualche residua controversia, in Europa e in Italia la diffusione della medicina omeopatica è in crescita. Secondo una recente indagine Istat,  il nostro Paese si posiziona al terzo posto sul mercato dopo Francia e Germania, con il 4,1% degli italiani che ne fa uso. Numeri rilevanti che, assieme a quelli registrati nell’Unione europea (oltre 100 milioni di…

Leggi

‘Colpo di coda’ epidemia influenza nell’ultima settimana

Condividi:

La morsa dell’epidemia d’influenza sta rallentando, seppur molto lentamente, continuano infatti a calare i casi, anche se l’ultima settimana ha registrato un ‘colpo di coda’, con un livello d’incidenza superiore a quello di molte precedenti stagioni influenzali. In Italia Tra il 7 e il 13 marzo sono stati 348.000 i casi stimati, con un’incidenza di 5,73 casi per mille assistiti,…

Leggi

A Rimini si elegge la migliore birra dell’anno

Condividi:

Per l’undicesima edizione del concorso ‘Birra dell’anno’ (Rimini Fiera), che premia la migliore birra artigianale italiana sono oltre un migliaio le birre pervenute. Sessanta i giudici provenienti da tutto il mondo e tanti percorsi di degustazione per esercitare il palato e conoscere più da vicino questo intenso e anticonvenzionale ‘vocabolario di sapori’ che è la birra artigianale. Negli spazi dell’expo…

Leggi

Europa più sicura per cibi e mangimi. Italia più attiva nelle segnalazioni

Condividi:

La sicurezza alimentare sta migliorando in Europa. Nel 2015 sono infatti diminuite le segnalazioni di alimenti, mangimi e materiali a rischio per la salute, passate da 3.097 nel 2014 a 2.967 l’anno scorso. Un calo che si conferma dal 2012. A rilevarlo sono i dati del 2015 del sistema di allerta rapido europeo Rasff, pubblicati sul sito del Ministero della Salute,…

Leggi

Più di 1 milione gli italiani “influenzati”

Condividi:

Seppure con un po’ di ritardo rispetto alle previsioni che paventavano un “tutti a letto” già nel periodo natalizio, adesso la curva del contagio dell’influenza comincia a salire. Sono sempre di più i casi in Italia e nella settimana dall’11 al 17 gennaio, è cominciata la fase del cosiddetto picco stagionale. E’ quanto si legge sul rapporto epidemiologico della sindrome…

Leggi

Gravidanza: 50 donne l’anno muoiono di parto, ma niente allarmismi

Condividi:

Le notizie degli ultimi giorni sulle morti per parto stanno preoccupando molto gli italiani ma, secondo gli esperti, non è il caso di cedere all’allarmismo; la sorveglianza è già attiva. “Ogni anno si stima che circa 50 donne muoiano di parto in Italia, un dato medio-basso se confrontato con altri Paesi europei, ma che potrebbe essere dimezzato, anche se non azzerato”,…

Leggi

Nascere in Italia: permangono rischi

Condividi:

Sono ancora allarmanti, a livello nazionale e regionale, i dati riferiti all’ultimo Congresso nazionale della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) per quanto riguarda la sicurezza dei punti di nascita. In Italia ”persistono 111 punti nascita sotto il livello standard minimo di 500 parti l’anno ed è dunque fondamentale garantire la massima sicurezza anche per queste strutture”. Ad affermarlo è…

Leggi

Ecco come si nasce in Italia

Condividi:

In Italia le donne affrontano la prima gravidanza in età non più giovanissima, fanno pochi figli e, spesso, partoriscono con taglio cesareo. Ma a preoccupare è che, ancora oggi, un parto su 10 avviene in punti nascita ”a rischio” e, al termine di una gravidanza molto medicalizzata, dove in media ogni donna si sottopone a 5 ecografie, quando normalmente se ne consigliano solo tre. A…

Leggi

Expo: da Coldiretti la carta geografica dell’obesità in Italia

Condividi:

Nel Sud Italia sono in sovrappeso o obesi il 59,6% degli uomini e il 42,9% delle donne, valori superiori di 10 punti percentuali rispetto a quelli del Nord-ovest. E’ la preoccupante evidenza di uno studio della Coldiretti sulla base dei dati Istat, presentato in occasione della “Settimana della Dieta Mediterranea”, che si svolgerà fino a domenica 20 settembre ad Expo.…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2023