Bambini: mantenendo la forma fisica migliora anche la pagella

Condividi:

Una ricerca dell’Università di Granada, pubblicata su NeuroImage, ha evidenziato che i bimbi con un miglior livello di forma fisica hanno un maggiore volume di materia grigia in alcune aree del cervello e ciò incide positivamente anche sul rendimento scolastico. La ricerca Prendendo in esame 101 bambini dagli 8 agli 11 anni, obesi o in sovrappeso, gli studiosi hanno potuto…

Leggi

Bambini in età prescolare: vantaggi del metodo Montessori

Condividi:

I bambini che in età prescolare frequentano una scuola dell’infanzia dove si persegue il metodo Montessori sembrano riportare numerosi vantaggi nello sviluppo delle abilità cognitive e nella socializzazione. I vantaggi sono riportati anche dai bambini economicamente, socialmente o intellettualmente svantaggiati. Lo suggerisce una ricerca condotta da Angeline Lillard, della University of Virginia e apparsa sulla rivista Frontiers in Psychology, secondo…

Leggi

I nati in settembre hanno una ‘marcia in più’

Condividi:

Chi nasce in settembre sembra avere più successo, specie per quanto riguarda il rendimento scolastico. E pare che non c’entrino le combinazioni astrali, ma semplicemente il fatto che, considerando i Paesi in cui la scuola ha inizio proprio in questo mese, i nati in settembre intraprendono l’esperienza scolastica quando sono relativamente più grandi rispetto ai compagni. Questo li porta maggiormente…

Leggi

Attività fisica: 1 ora al giorno migliora anche la pagella

Condividi:

Uno studio della Northeastern University di Boston ancora non pubblicato ma i cui risultati sono stati anticipati dal New York Times, suggerisce che per avere buoni voti alla scuola elementare bisogna fare almeno un’ora di attività fisica al giorno, poiché influisce anche sulle capacità cognitive. Sembra, di fatto, che a legare esercizio e prestazioni intellettuali sia l’accumulo di un determinato…

Leggi

Alcol e marijuana abbassano la media scolastica

Condividi:

(Reuters Health) – Alcol e marijuana “rovinano” le medie scolastiche ed universitarie, senza fare differenze tra “secchioni” e studenti meno brillanti. A rivelarlo è uno studio australiano-statunitense condotto tra studenti del college. L’abuso di sostanze è stato a lungo correlato a scarsi risultati, voti più bassi e difficoltà a trovare e mantenere buoni lavori. Questo nuovo studio esamina più da…

Leggi

Padri e figli. L’amore e il sostegno del papà migliora la pagella

Condividi:

Quando i ragazzi percepiscono l’amore e il sostegno dei loro papà affrontano i loro problemi con più ottimismo e determinazione, impegnandosi per fare meglio. A scuola, in particolare, per le ragazze migliorano i voti in matematica, per i ragazzi le abilità linguistiche. E’ quanto emerge da una ricerca dell’Università del Texas, pubblicata sulla rivista Sex Roles. Lo studio L’attenzione dei…

Leggi

Dieta sana migliora la pagella

Condividi:

Uno studio finlandese ha mostrato che una dieta sana potenzia le capacità di lettura dei bambini a partire dalla prima elementare. Pubblicato sullo European Journal of Nutrition, lo studio è parte del progetto di ricerca ”Physical Activity and Nutrition in Children Study” condotto dall’Università della Finlandia orientale e del ‘First Steps Study’ condotto dall’Università di Jyvskyl. Lo studio Gli esperti hanno…

Leggi

Differenze di sesso e di sonno influenzano la pagella

Condividi:

Vi siete mai chiesti perché i ragazzi mostrano spesso un più scarso rendimento scolastico rispetto alle ragazze loro coetanee? Ebbene, ora vi sarebbe una risposta precisa. Il gap maschi-femmine sul fronte del successo scolastico e accademico potrebbe, almeno in parte, avere origine da differenze fisiologiche nei ritmi sonno/veglia tra i due sessi coi maschi che hanno più difficoltà a svegliarsi…

Leggi

Nei prematuri, il latte materno migliora intelligenza e rendimento scolastico

Condividi:

Oltre ai molti benefici già noti dell’allattamento al seno bisogna aggiungere che per i piccoli nati prematuri il latte materno può fare la differenza. Come suggerisce, infatti, una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Paediatrics i bambini prematuri allattati al seno nel primo mese di vita hanno un quoziente intellettivo maggiore, migliori risultati negli studi, nella memoria e nelle funzioni…

Leggi

Una prima colazione sana migliora la pagella

Condividi:

Per la prima volta è stato dimostrato un collegamento diretto e positivo tra il consumo e la qualità della prima colazione e il livello di istruzione di 5.000 scolari dai 9 agli 11 anni di età, provenienti da 100 scuole primarie. Lo studio è stato realizzato da esperti della salute pubblica dell’Università di Cardiff e pubblicato sul Public Health Nutrition…

Leggi

I piccoli sportivi saranno bravi scolari

Condividi:

Praticare regolarmente un’attività sportiva già in età prescolare giova allo sviluppo delle funzioni cerebrali dei piccoli migliorando le loro capacità di concentrazione e le funzioni cognitive. In futuro, questi miglioramenti favoriranno anche il rendimento scolastico. E’ quanto dimostrato in uno studio condotto da Linda Pagani dell’università di Montreal. La ricercatrice, canadese da genitori italiani, ha presentato il suo lavoro in occasione…

Leggi


SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Nutri&Previeni © 2022