La Commissione Ue vieta gli alimenti con Aloe: “Possono danneggiare il Dna”

Condividi:

Con un nuovo regolamento, la Commissione dell’Unione Europea blocca gli alimenti con aloe-emodina, emodina, dantrone ed estratti di aloe contenenti derivati dell’idrossiantracene. Il divieto è scattato dall’8 aprile. A rischio la salute di chi li assume. “Considerando i gravi effetti nocivi per la salute associati all’impiego negli alimenti di aloe-emodina, emodina, dantrone ed estratti di aloe contenenti derivati dell’idrossiantracene, e…

Leggi

Dai primi mille giorni a cento anni di vita, la prevenzione a portata di mouse: arriva un sito dedicato

Condividi:

Progetto editoriale di GSK, il sito internet laprevenzionenonhaeta.it nasce per avvicinare alla conoscenza delle vaccinazioni e offrire risposte alle domande più frequenti. Disponibile anche uno strumento che, in pochi secondi, presenta la scheda personalizzata per la prevenzione vaccinale, su misura per ogni persona Prima ancora che un bambino nasca, all’epoca del concepimento, comincia per lui una “vita parallela” nell’utero materno. È l’esistenza della…

Leggi

Melanoma. Peris (SIDeMaST): “Non si muore per l’asportazione di un neo”

Condividi:

“Non voglio entrare in merito alla vicenda accaduta che è molto complessa e sarà verificata e giudicata dalle autorità competenti; il messaggio che vorrei lanciare come Presidente SIDeMaST e vorrei arrivasse a tutti è che non si muore per l’asportazione di un ‘neo’ come viene enfatizzato nei titoli di tutti i quotidiani; quello che è stato asportato era sicuramente già…

Leggi

Covid: il lockdown cambia la vita dei bimbi con emicrania

Condividi:

L’emicrania non colpisce solo gli adulti, ma può toccare fino all’11% dei bambini in età scolare e interessa, più o meno frequentemente, un adolescente su quattro. La pandemia e il lockdown hanno aumentato proprio nei giovani i sintomi, le disabilità e le problematiche della vita di tutti i giorni. A sottolinearlo è Antonia Versace, responsabile del Centro cefalee dell’età evolutiva…

Leggi

Latte, kiwi e amarene i cibi amici della buona notte

Condividi:

Sono latte, kiwi e amarene i cibi amici della buona notte.  I tre alimenti sono al vertice di una top 10 dei cibi e delle bevande che conciliano il sonno occupando rispettivamente primo, secondo e terzo posto in graduatoria. A rivelare la classifica, con il supporto della specialista Theresa Schnorbach, è Emma – The Sleep Company, azienda europea operante nella…

Leggi

Covid: la lattoferrina può avere effetti moderati

Condividi:

La proteina lattoferrina può essere un “immunomodulatore della risposta immunitaria antivirale con effetti moderati contro l’infezione da Sars-Cov-2”. A dirlo è uno studio italiano condotto in laboratorio e coordinato dall’Università di Padova, che ha visto anche la partecipazione dell’Istituto veneto di oncologia, delle Università di Milano e Pisa che è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients. Oltre a questa ricerca…

Leggi

Autolesionismo teenager, è emergenza oltre pandemia

Condividi:

“E’ ancora difficile prevedere le conseguenze della pandemia sui bambini e degli adolescenti”. Quello che però è certo è che l’emergenza salute mentale nei giovanissimi, “resa evidente dall’emergenza coronavirus, è attuale ormai da molto tempo e richiede interventi tempestivi”. E a parlare sono i numeri: negli ultimi 10 anni c’è stato un raddoppio degli utenti seguiti nei servizi di neuropsichiatria…

Leggi

Con pandemia 1 bimbo su 2 ha smesso fare sport

Condividi:

Quasi un bambino su due, un ragazzo su tre e un adulto su quattro “oggi ha smesso di fare attività sportive. Mentre si registra un aumento dei problemi di sovrappeso, obesità e sedentarietà”. A fotografare le conseguenze secondarie della pandemia è Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport ed ex campionessa olimpica, che lancia un appello: la ripartenza dello sport è “una…

Leggi

Trota iridea: nella pelle una riserva di omega-3

Condividi:

Un tesoro alimentare nella pelle della trota iridea: contiene molti più omega-3 degli stessi filetti del pesce e si candida ad essere un prodotto di interesse alimentare. Lo rivela una ricerca su Waste and biomass valorization, condotta dall’Università di Firenze insieme all’Ateneo di Udine. “Le autorità sanitarie mondiali – spiega la responsabile del team Giuliana Parisi, docente di acquacoltura nell’Ateneo…

Leggi

Disturbi dell’alimentazione: lo stress non porta per forza a una perdita di autocontrollo nel mangiare

Condividi:

Uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Cambridge e pubblicato dalla rivista Journal of Neuroscience, suggerisce che, contrariamente a quanto si pensa, le persone con disturbi alimentari non perdono l’autocontrollo nel mangiare in risposta allo stress. Le persone che soffrono di bulimia nervosa e un sottogruppo di quelle affette da anoressia nervosa condividono alcuni sintomi chiave, le abbuffate ricorrenti e comportamenti…

Leggi

Correlazione tra alimentazione e sarcomi: al via gli studi

Condividi:

Studiare le conseguenze dell’alimentazione nei pazienti con sarcoma e indagare l’effetto di un noto farmaco antidiabete, la metformina, come terapia di mantenimento nei pazienti con sarcomi ossei ad alto rischio di ricaduta. Questo l’obiettivo di due studi italiani che saranno presentati al congresso della European Society for Pediatric Oncology (Siop Europa) dal 28 al 30 aprile. I sarcomi sono tumori…

Leggi

Covid, sedentarietà legata alla gravità della malattia

Condividi:

L’inattività fisica è legata a un rischio più elevato di esiti gravi della Covid-19. A dirlo è uno studio pubblicato sulla rivista scientifica British Journal of Sports Medicine che è stato realizzato dai ricercatori del Kaiser Permanente Medical Center. Nell’analisi sono stati analizzati 48.440 pazienti che hanno avuto una diagnosi di Covid-19 tra il 1 gennaio 2020 e il 21…

Leggi

Sempre fame? Colpa dei cali di glucosio

Condividi:

Se si ha sempre fame potrebbe dipendere da importanti cali di zucchero nel sangue  dopo qualche ora dai  pasti. Una nuova ricerca guidata dal King’s College London mostra infatti che le persone che li sperimentano  ore dopo aver mangiato, finiscono per sentirsi più affamate e consumare centinaia di calorie in più durante il giorno rispetto a chi non va incontro…

Leggi

Da scarti limone integratori contro rischio cardio-vascolare

Condividi:

Brevettata da Enea una metodologia innovativa per trasformare gli scarti della lavorazione del limone in integratori e nutraceutici da utilizzarsi nella prevenzione di alcune patologie come obesità, diabete, ipercolesterolemia e disturbi cardio-vascolari. L’innovazione, messa a punto con le aziende siciliane Navhetec srl e Agrumaria Corleone spa, si basa sull’utilizzo della tecnologia “separazione su membrana”, messa a punto dall’Agenzia nazionale per…

Leggi

Covid: integratori potrebbero ridurre il rischio di malattia grave. Lo studio italiano

Condividi:

Gli integratori a base di vitamina D, C, melatonina e zinco potrebbero avere un effetto antinfiammatorio nella cura del Covid-19. a dimostrarlo è uno studio realizzato dal professore Salvatore Corrao, componente del comitato tecnico scientifico della Regione Siciliana e direttore del reparto Covid dell’ospedale Civico di Palermo e pubblicato su Nutrients. Alla ricerca hanno partecipato anche Eurocenter Venalinfa di San…

Leggi

Empatia: si costruisce anche con gli abbracci della mamma

Condividi:

Più si dimostra amore al proprio bambino con carezze, abbracci e contatto fisico, più si avrà un adulto gentile ed empatico. Lo indica lo studio dell’Interdisciplinary Center Herzliya, in Israele, pubblicato sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas. Più di 20 anni fa, i ricercatori israeliani hanno iniziato a studiare l’impatto sui neonati del tempo trascorso a contatto…

Leggi

Sbadiglio contagioso: non solo negli adulti ma anche nei bambini

Condividi:

Lo sbadiglio ‘contagioso’, come segno di empatia e legame sociale, non riguarda solo gli adulti ma è già presente nei bambini sin dai due anni e mezzo. La rileva uno studio pubblicato sulla rivista Developmental Psychobiology coordinata da tre etologhe dell’Università di Pisa, le dottoresse Giada Cordoni ed Eleonora Favilli del Museo di Storia Naturale di Calci e la professoressa…

Leggi