Diabete: bocciati integratori con omega-3 da olio di pesce

Condividi:

Sembrerebbero non avere alcun effetto gli integratori a base di omega-3 da olio di pesce nei soggetti con diabete di tipo 2. Se l’intento è quello di trarre beneficio dall’alimentazione, molto meglio consumare direttamente pesce. A sottolinearlo è uno studio condotto dall’università dell’East Anglia, pubblicato sul British Medical Journal, in cui sono state passate in rassegna oltre 80 ricerche. I…

Leggi

Omega-3 per ridurre rischio di parto prematuro

Condividi:

Assumere quotidianamente una adeguata quantità di grassi omega-3 potrebbe limitare il rischio di partorire prematuramente. A rivelarlo è uno studio guidato dall’Istituto di Ricerca Medica e sulla Salute di Adelaide che ha valutato i risultati combinati di 70 sperimentazioni che hanno coinvolto quasi 30 mila donne nel mondo. Gli omega-3 sono acidi grassi polinsaturi presenti in vari alimenti, soprattutto nel…

Leggi

Asma infantile: mangiare pesce può ridurne i sintomi

Condividi:

Pesci grassi e ricchi di omega-3 come salmone, trota e sardine potrebbero aiutare a ridurre i sintomi dell’asma nei bambini. A rivelarlo è uno studio della Trobe University di Melbourne, che ha scoperto come il consumo di pesce porti ad un miglioramento delle funzioni polmonari dei piccoli già dopo sei mesi. Lo studio Nella ricerca sono stati seguiti 64 bambini tra…

Leggi

Noci, mais e soia? Grassi buoni che allungano la vita

Condividi:

Da noci, mais e olio di semi di girasole, sono noti perché aiutano a migliorare le funzionalità cerebrali e le quantità di colesterolo nel sangue, ma ora l’assunzione di Omega 6 sembrerebbe essere associata anche ad un allungamento della vita. A evidenziare le proprietà benefiche dei ‘cugini’ dei ben più noti Omega 3 sono i risultati di uno studio pubblicato…

Leggi

Ora solare: i disordini del sonno si combattono mangiando più pesce

Condividi:

Per contrastare i disordini del sonno che compaiono con l’arrivo dell’ora solare è bene mettere in tavola del pesce che, con la sua ricchezza in vitamina D aiuta a superarli. Lo afferma Federcoopesca-Confcooperative, ricordando che una dieta più leggera e ricca di prodotti ittici durante i mesi invernali aiuta a controbilanciare la carenza di vitamina D legata alla minor esposizione…

Leggi

Diabete giovanile: si contrasta con l’aiuto del latte materno

Condividi:

Una ricerca condotta da Sari Niinist del National Institute of Health and Welfare a Helsinki, Finlandia, pubblicata sulla rivista Diabetologia suggerisce che il latte materno potrebbe proteggere dal diabete giovanile i bambini a rischio. Questo fenomeno protettivo sembra sia dovuto agli acidi grassi omega-3 di cui il latte delle mamme è ricco. Gli esperti hanno studiato quasi 8.000 bambini dai 3…

Leggi

Obesità: un aiuto per il fegato dai grassi omega-3

Condividi:

Uno dei grassi del gruppo degli omega-3, chiamato acido docosa-esa-enoico (DHA) è un grasso ‘buono’ presente ad esempio in pesci come salmone e tonno. Questo grasso sembra proteggere gli obesi da gravi danni e malattie del fegato come cirrosi o cancro. Lo rivela uno studio condotto presso la Oregon State University e pubblicato sulla rivista PLOS ONE. Gli obesi vanno…

Leggi

Disturbi da ora legale? Si combattono mangiando più pesce

Condividi:

E’ arrivata anche quest’anno l’ora legale. E dopo il primo cambio dell’ora per qualche giorno possono comparire diversi fastidi, soprattutto stanchezza e disordini del sonno. Che fare? Per esempio, mangiare più pesce per i prossimi giorni sembra contrastare l’effetto ‘jet-lag’ legato cambio dell’ora. A suggerirlo è la Federcoopesca-Confcooperative che indica il menu più adatto per adeguarsi ai nuovi ritmi sonno-veglia,…

Leggi

Gravidanza: integratori di omega-3 inutili?

Condividi:

Tanti, forse troppi, integratori vengono assunti durante la gravidanza, ma spesso sono inutili. Lo conferma uno studio durato molti anni e pubblicato da JAMA. Condotta da Maria Makrides del South Australian Health and Medical Research Institute ad Adelaide, la ricerca dimostra che gli integratori di omega-3 in gravidanza sono sostanzialmente inutili e oltre a non apportare alcun vantaggio al nascituro,…

Leggi

Il cibo come prevenzione e cura delle malattie

Condividi:

Il cibo può contribuire a contrastare i rischi di malattie come obesità, diabete di tipo 2, ipertensione, senescenza e patologie cardiovascolari; può agire infatti come un vero e proprio farmaco. Lo evidenziano alcune ricerche realizzate dall’Università di Tor Vergata e dal Brander Cancer Research Institute del New York Medical College in coordinamento con Enea e pubblicate sull’International Journal of Molecular…

Leggi

Menù di Natale: molluschi e pesci trionfo di gusto e salute

Condividi:

In diverse regioni italiane, i banchetti natalizi, come vuole la tradizione, prevedono un menù a base di pesci e molluschi: dalla classica pasta alle vongole, alle cozze gratinate, al salmone scottato. Nel rispetto di queste tradizioni si possono conciliare ‘gusto e salute’. Per esempio, se le cozze sono ottime alleate per combattere i reumatismi, sempre più in agguato con il…

Leggi

Bambini. Supplementi di ‘grassi buoni’ potenziano abilità di lettura

Condividi:

Proviene dall’Università svedese di Gothenburg un nuovo studio pubblicato sul Journal of Child Psychology and Psychiatry che conferma l’importanza dei grassi buoni nel promuovere il rendimento scolastico dei bambini. Questa volta però i ricercatori non hanno analizzato gli effetti diretti del cibo, ma si sono concentrati sull’integrazione di grassi omega 3 e omega 6, cioè quelli conosciuti appunto come ‘grassi…

Leggi

Protezione dai danni del sole: 10 alimenti in aiuto

Condividi:

Oltre alle creme protettive per una corretta esposizione al sole d’estate anche la giusta alimentazione può fare molto. Dai pomodori alle more, dalle uova al pesce: alcuni alimenti ricchi di vitamine e antiossidanti aumentano le difese della pelle e dei capelli contro i danni dei raggi solari. “Senza nulla togliere all’importanza di una buona crema protettiva e ai consigli di non…

Leggi

Dieta più sana con una manciata di mandorle al giorno

Condividi:

Con una sola manciata di mandorle al giorno, aggiunta all’alimentazione abituale, si può migliorare la qualità della propria dieta. Lo suggerisce uno studio dell’Università della Florida pubblicato sul Journal of Nutrition Research che mostra come le abitudini alimentari si possano migliorare senza troppi sforzi. Lo studio I ricercatori hanno osservato 28 coppie genitori-figli a cui è stato chiesto di mangiare circa…

Leggi

Carni e latte “Bio”: più omega-3 e meno grassi “nocivi”

Condividi:

La carne e il latte biologici hanno un maggiore contenuto di acidi grassi omega-3 rispetto ai prodotti tradizionali, come confermato da due studi che hanno rianalizzato tutte le ricerche precedenti sul tema, coordinati dall’Università di Newcastle pubblicati sul British Journal of Nutrition. L’analisi e i risultati I ricercatori hanno rielaborato i dati di 196 studi sul latte e 67 sulla…

Leggi

Alimentazione: le linee guida USA promuovono i grassi vegetali

Condividi:

Le ultime “Linee guida per l’alimentazione degli americani”, documento governativo di riferimento per i nutrizionisti che viene pubblicato ogni cinque anni, approvano l’utilizzo di olio d’oliva, oli di semi e margarine morbide di ultima generazione, perché tutti a base di grassi mono e polinsaturi, ritenuti essenziali per il benessere fisico. Lo sottolinea con soddisfazione Assitol, l’associazione che rappresenta l’industria olearia italiana,…

Leggi

Frutta e pesce “elisir di lunga vita” per il cuore

Condividi:

Aumentando il consumo di grassi polinsaturi, come gli omega-3 e omega-6 di cui sono ricchi alcuni pesci (salmone, trota, aringhe), frutta secca, soia, olio di girasole e altri semi, si potrebbero prevenire, ogni anno nel mondo, oltre un milione di morti per malattie cardiache. Lo rivela uno studio mondiale pubblicato sul Journal of the American Heart Association e condotto utilizzando…

Leggi


SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Nutri&Previeni © 2022